F1 GP Turchia, Gara: risultati e classifica finale

Si è chiuso un weekend della Turchia caratterizzato dalle condizioni meteo insidiose. La Ferrari termina con entrambe le auto a punti.

Valtteri Bottas (Mercedes Twitter)

Con Bottas davanti a Verstappen, Leclerc e Gasly, ed Hamilton 11° per la penalità relativa alla sostituzione di parte del motore sta per partire il GP della Turchia. Una gara che vedrà tutti al via su gomme intermedie per la pioggia caduta in precedenza.

Semafori spenti!! Valtteri si mantiene in testa, poi Max e Charles, con Lewis nono e Sainz che scattava dal fondo già 17°. Testacoda per l’Alpine di Alonso dopo un contatto con l’Alpha Tauri di Pierre.
L’episodio è sotto investigazione.
Al giro 5 Ham continua ad insidiare l’Alpha Tauri di Tsunoda senza riuscire nel sorpasso.
Contatto tra Alo e la Haas di Schumacher, finito in testacoda. Anche in questo caso spetterà ai commissari decidere.
Alla tornata 6 bella manovra di Carlos sulla Williams di Russell. Il ferrarista è ora 14°.
Al giro 8 Sainz ha già infilato le Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi. Intanto Ham passa Tsunoda.
5″ di penalità per Gasly per il crash con il Samurai, a sua volta punito per l’incidente con Schumi.
Sainz supera Ocon ed è 11°, Hamilton Stroll ed è 7°.

1’33″428 Ham si mette in mostra dopo essersi messo alle spalle anche Norris.
Al giro 14 leggero contatto tra la SF21 di Carlos e l’Aston Martin di Vettel a causa del fondo scivoloso.
Alla tornata 15 Lewis passa agilmente Gasly. Poco dopo l’inglese si lamenta per il consumo delle gomme.
Al giro 18 Sainz infila Tsuonda.
Al giro 22 Ricciardo monta un nuovo set di intermedie e rientra terzultimo davanti alla coppia Haas.
Brivido per Tsunoda che esce di pista senza conseguenze. Il giapponese scivola dalla 9° alla 13esima piazza.
1’32″981 per Leclerc, sempre 3°.
Al giro 35 grande bagarre tra Lewis e Checo. L’inglese tenta di passare il messicano che a sua volta si riprende la posizione. Nel frattempo anche Norris si ferma per mettere gomme fresche.
Alla tornata 37 veloce pit stop per Verstappen che rientra 3°. Dentro anche Sainz che fa una sosta lunghissima. Coperture medie per Vettel.
Dopo aver verificato l’impossibilità di stare in pista con le slick, Seb torna subito al box per rimettere le intermedie.
Al giro 40 Leclerc guida su Bottas, Verstappen, Hamilton, Perez, Gasly, Norris, Ocon, Sainz e Stroll.
Al giro 47 Bottas riprende la leadership.
Al giro 48 Leclerc mette un nuovo set di intermedie. Sainz piazza un 1’32″597.
Carlos si conferma il più rapido in pista.
Alla tornata 51 Ham monta le intermedie. Al momento Charles è sul podio.
Al giro 52 Perez supera in agilità il ferrarista, ora insidiato da Lewis.
Il #16 lamenta totale assenza di grip.

Bandiera a scacchi! Valtteri Bottas vince il GP di Istanbul davanti alle Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez. Quarta la Ferrari di Leclerc e ottava quella di Sainz. Quinto Hamilton.

Classifica GP di Turchia 2021 (F1 Twitter)