F1 GP Turchia, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Sotto l’acqua si è disputato il terzo turno di prove libere sul circuito di Istanbul. Premiato un nome a sorpresa.

Pierre Gasly (©Alpha Tauri Twitter)

Come previsto è arrivata la pioggia sull’area dell’Istanbul Park dopo la variabilità di venerdì. Vedremo se Mercedes e Ferrari saranno al top come ieri.

Semaforo verde!! Dopo 5′ è ancora il deserto sul tracciato. Nessuno si sente di rischiare per il momento.
Prime a fare rumore le due Alpha Tauri seguite dalla McLaren.
Dentro anche le Ferrari.
1’38″385 per Norris, poi Sainz con 1’38″551 e Riccardo con un 1’39″347 tutti sono su full wet.
Dopo un quarto d’ora dal via solo cinque piloti hanno fermato il cronometro.
1’36″299 per Carlos che passa al comando. Il madrileno è partito con le gomme da bagnato ed è poi passato alle intermedie. Gomme verdi anche per Norris, Leclerc e Raikkonen, quinto con un gap di 2″2.
Testacoda anche per la Haas di Mazepin.
Dopo 25′ dal via uscita di pista alla curva 2 per la Williams di George Russell. Bandiera rossa.
Si riparte!!!
1’32″464 per Max Verstappen appena entrato in azione. L’olandese della Red Bull dà addirittura un secondo ad Hamilton che lo segue.
1’31″996 per la Mercedes di Bottas.
I tempi si stanno progressivamente abbassando. Verstappen piazza un 1’31″043.
L’acqua stagnante prende alla sprovvista diversi piloti tra cui proprio Max che fa un 360°.
Brivido per Leclerc alla curva 9.
Sergio Perez passa in vetta, subito battuto da uno scatenato Gasly con un 1’30″447.

Bandiera a scacchi!! Pierre Gasly si mantiene al vertice con l’Alpha Tauri davanti alle Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez. Seguono le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc. Ottima la performance dell’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen, settimo. Solamente nono Valtteri Bottas su Mercedes. Terzultimo Lewis Hamilton che, ricordiamo, domenica scatterà 10 posizioni indietro.

FP3 Turchia (©F1 Twitter)