Lucchinelli shock: “Minacciato di morte per aver parlato di Valentino Rossi”

Per le sue dichiarazioni rilasciate in merito a Valentino Rossi, l’ex campione del mondo Marco Lucchinelli ha ricevuto offese gravissime

Marco Lucchinelli
Marco Lucchinelli (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Non erano certamente passate inosservate le parole rilasciate nell’aprile scorso da Marco Lucchinelli su Valentino Rossi.

All’epoca, diversi mesi prima che il Dottore annunciasse la sua intenzione di appendere il casco al chiodo, era stato infatti il campione del mondo 1981 della classe 500 a spingerlo verso il ritiro. E con toni piuttosto schietti, come d’abitudine per un uomo che certamente non ha peli sulla lingua.

“Adesso basta, largo ai giovani: lui toglie un posto ad uno di loro”, aveva dichiarato Lucky. “Ha sempre corso per vincere, ma ora corre per arrivare”. Un parere indubbiamente deciso, che come era facile prevedere ha scatenato polemiche sui social network.

Ma qualcuno dei tifosi del fenomeno di Tavullia ha veramente esagerato con la sua reazione, arrivando a pronunciare nei confronti dell’ex campione delle gravi minacce che non possono essere mai giustificabili, in nessuna circostanza.

L’attacco ingiustificabile di alcuni fan di Valentino Rossi a Lucchinelli

“Ci sono rimasto male”, ammette Lucchinelli ai microfoni del podcast della Gazzetta dello Sport, “quando nell’ultima intervista che ho rilasciato, per avere espresso un’opinione mi hanno offeso, augurato la morte a me, a mio figlio e alla mamma, perché ormai sui social sono tutti grandi artisti. Avevo solo detto una cosa che, a guardarla oggi, non era poi così sbagliata, ovvero che Valentino Rossi avrebbe dovuto smettere”.

Lo stesso nove volte iridato, all’epoca, aveva replicato in maniera piuttosto piccata alle parole di Marco: “Siamo stati molto amici noi e tutte le volte che lo vedo è super gentile con me, vorrei dire che mi lecca il c**o ma magari questo è un brutto modo per dirlo”, era stata la risposta di Vale.

Che poi i suoi sostenitori hanno trasformato in una nuova accusa all’indirizzo dell’ex centauro, che però non aveva alcuna intenzione di sminuire Rossi: “Mi hanno dato del lecchino, quando a esserlo sono quelli attorno a lui. E non lo avevo detto in senso offensivo, perché dopo che hai vinto dieci gare, se adesso fatichi a prendere zero punti… Vedere un fuoriclasse arrabattarsi nelle ultime posizioni, quando una moto come la sua è davanti, a me dispiace”.

Valentino Rossi in pista sulla Yamaha Petronas al Gran Premio delle Americhe di MotoGP 2021 ad Austin
Valentino Rossi in pista sulla Yamaha Petronas al Gran Premio delle Americhe di MotoGP 2021 ad Austin (Foto Dorna)

LEGGI ANCHE —> La confessione (spassosa) di Valentino Rossi all’idolo Schwantz (VIDEO)