MotoGP Austin, warm-up: tempi e classifica finale

Il warm-up del GP di Austin si conclude con il best lap di Taka Nakagami. Di seguito cronaca, tempi e classifica finale.

Fabio Quartararo ad Austin (getty images)

La domenica di MotoGP in Texas si apre con il tradizionale appuntamento del warm-up, con team e piloti al lavoro per studiare gli ultimi dettagli in vista della gara che scatterà alle ore 21:00 in Italia. Sarà una ricca domenica di motociclismo fino a serata inoltrata da seguire tutta di un fiato!

Le temperature dell’asfalto si attestano intorno ai 31° C, ma per il pomeriggio texano si preannunciano oltre ben oltre i 40° C rendendo la vita ancora più difficile ai piloti impegnati su un asfalto già di per sé al limite del pericoloso. Durante la riunione in Safety Commission Carmelo Ezpeleta ha assicurato che gli organizzatori interverranno seriamente sul tratto dalla curva 2 alla 10, altrimenti nel 2022 il GP di Austin verrà cancellato.

C’è grande indecisione sulla strategia gomme e mai come in altri week-end c’è una variegata possibilità al posteriore. Ducati è l’unico team a provare la hard al posteriore, mentre all’anteriore la dura sarà una scelta condivisa quasi da tutti, quindi non è da escludere che qualcuno adotti la doppia hard per la gara. Occhi puntati su Marc Marquez che sulla carta parte da favorito, ma dovrà fare i conti con le condizioni della spalla e una concorrenza agguerrita con Bagnaia e Quartararo in gioco per il titolo mondiale.

Il Cabroncito piazza subito un buon 2’04″5, ma è Taka Nakagami a piazzare il best lap riuscendo a fare la differenza soprattutto nel primo settore e fermano il cronometro in 2’04″0 con Marc Marquez che insegue a 48 millesimi. 3° Alex Rins. Nelle fasi finali caduta senza conseguenze per la Ducati di Jack Miller. Ultimo Valentino Rossi.

POS#RIDERGAP
1
30
T. NAKAGAMI
2:04.074
2
93
M. MARQUEZ
+0.048
3
42
A. RINS
+0.449
4
20
F. QUARTARARO
+0.457
5
89
J. MARTIN
+0.694
6
36
J. MIR
+0.729
7
41
A. ESPARGARO
+0.752
8
5
J. ZARCO
+0.783
9
44
P. ESPARGARO
+0.836
10
43
J. MILLER
+0.947