Espargarò si sbilancia: “Marquez non raggiungerà mai Valentino Rossi”

Aleix Espargarò dice la sua sull’infinito confronto tra Marc Marquez e Valentino Rossi. E propende nettamente per il Dottore

Marc Marquez e Valentino Rossi
Marc Marquez e Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Nell’eterna diatriba tra Valentino Rossi e Marc Marquez, i due più acerrimi rivali degli ultimi anni della MotoGP, si inserisce a gamba tesa un loro collega: Aleix Espargarò.

Da esperto addetto ai lavori, il portacolori della Aprilia sembra non avere dubbi su chi sia il più importante tra i due. E, pur essendo un connazionale del Cabroncito, la sua preferenza va nettamente a favore del Dottore.

“Marc potrà vincere ancora nei prossimi anni ed arrivare anche a conquistare dodici Mondiali”, spiega ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo As. “Ma quello che ha fatto Valentino, cioè avvicinare così tante persone, rendere il motociclismo uno degli sport più seguiti al mondo, il modo in cui ha interpretato le corse e la sua felicità, è molto difficile che venga superato da qualcun altro. Anche Fabio (Quartararo, ndr) ha qualcosa di Valentino, ma è molto difficile che lo eguagli”.

Espargarò sta con Valentino Rossi

Non è una questione di palmares e di trionfi, dunque, ma dell’impronta che il fenomeno di Tavullia ha lasciato sul mondo del motociclismo. E che nessuno, dopo di lui, riuscirà ad oscurare. Tanto che lo stesso Espargarò si considera profondamente onorato di averlo potuto incontrare e condividere con lui la griglia di partenza in questi anni, prima del suo ritiro fissato per fine stagione.

“Posso dire che sono stato un privilegiato”, ammette Aleix. “Per me è stato incredibile correre con lui. Lui è il Michael Jordan delle moto e lo sarà sempre. Sarebbe stato più bello se si fosse ritirato da vincente, ma il suo amore per le moto lo ha portato a ritirarsi solo quando si è ritrovato ad occupare posizioni che non gli rendono giustizia”.

Aleix Espargarò
Aleix Espargarò (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi, pesante rimprovero ai giovani: “Ci vuole rispetto”