Auto ibride, la metà degli italiani iniziano ad apprezzare

Le auto ibride sempre più apprezzate dagli italiani. La metà degli automobilisti disposta ad acquistarle nei prossimi anni.

Auto ibride (getty images)

Italiani sempre più attenti alla riduzione dei consumi e all’inquinamento, da qui la scelta di abbandonare progressivamente il diesel e optare per le auto ibride elettriche. Il 45% degli italiani pensa di acquistare come prossima vettura un modello green, secondo quanto emerso da una indagine dell’Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Eumetra.

Per l’84% degli automobilisti intervistati il prezzo del carburante inciderà “molto” o “abbastanza” sulla scelta della prossima auto, mentre il 45% degli automobilisti ascoltati ha dichiarato che la motorizzazione della loro prossima auto sarà prevalentemente elettrica plug-in (25%) ma anche ibrida senza spina (mild e full hybrid, 20%).

In discesa la richiesta di auto diesel, benzina e gpl, verso cui si orienta il 13% per ciascuna alimentazione. Il diesel, però, ha perso 4 punti percentuali rispetto alla rilevazione fatta nello stesso periodo del 2020, benzina e gpl (da 13 a 11%) 2 punti ciascuno. In lieve crescita anche chi vuole optare per il metano: dal 5 al 6% degli intervistati.

Non c’è ancora piena chiarezza sulle differenze tra full electric e plug-in hybrid, ma la metà delle persone interessate ad un possibile acquisto è già attrezzato o ha intenzione di farlo per ricaricare l’auto nel proprio box attraverso l’installazione di una wall box o direttamente con il proprio impianto di casa. Il 25% degli automobilisti intervistati dall’Osservatorio Findomestic ignora la presenza degli incentivi governativi. Il 40% ne ha solamente sentito parlare, mentre tra il 34% di persone che ne sono a conoscenza il 27% non è sicuro di farne ricorso e il 7% ne è invece certo.

Auto ibride (getty images)