Aleix Espargarò, che spavento: “In pista ho avuto paura”

Aleix Espargarò in grande difficoltà nelle libere del venerdì ad Austin. Il pilota Aprilia lancia l’allarme sicurezza per le condizioni della pista.

Aleix Espargaro (getty images)

Aleix Espargarò è solo 19° nella combinata delle prove libere del venerdì sul circuito di Austin. Unico pilota Aprilia a scendere in pista, dopo il forfait comprensibile di Maverick Vinales, per la RS-GP si preannuncia un week-end difficile. Ma a destare preoccupazione non è tanto il setting o il feeling con la moto, quanto le condizioni pessime del tracciato texano costellato d buche molto pericolose.

In safety commission si è innalzato un coro unanime. Già nel 2019 si erano chiesti interventi, i lavori sono stati eseguiti, ma nel primo tratto e in curva 10 la situazione è al limite del pericoloso. Inaccettabile in un periodo in cui si parla di sicurezza a 360 gradi dopo la morte di Dean Berta Vinales a Jerez appena una settimana fa. “Per me è uno scherzo. Questa pista è pericolosa, davvero pericolosa e si dovrebbe correre qui – ha dichiarato Aleix Espargarò dopo le FP2 -. È una specie di incubo, qualcosa di molto pericoloso, e non voglio pensare a cosa potrebbe succedere domenica, quando una ventina di moto escono con il serbatoio pieno e affrontano le buche del primo settore”.

Una diversa configurazione per la RS-GP

In commissione sicurezza qualcuno ha persino proposto di non correre, ma l’idea viene subito archiviata. “Non so se può verificarsi una situazione del genere, ma sono sicuro che in Safety Commission dirò che per me è assurdo correre qui, è davvero pericoloso. Per me non si dovrebbe correre qui. Non è accettabile avere una pista come questa nel calendario MotoGP”. Intanto al box Aprilia si lavora per configurare diversamente la moto e cercare di rientrare nella top 10 nel corso della terza sessione di libere. “Non mi importa se perdiamo velocità in entrata di curva o grip in uscita. Dobbiamo essere in grado di assorbire meglio tutte queste buche. L’Aprilia è davvero difficile da guidare qui e non so come facciano gli altri in certe zone, perché la nostra moto non è molto stabile in certe situazioni… Onestamente oggi ho avuto paura in alcune zone – ha concluso Aleix Espargarò – e non voglio cadere per queste cose”.

Aleix Espargaro, un podio finora nel 2021 (Foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)