Barrichello è contento che Hamilton abbia battuto il record di Schumacher

Rubens Barrichello esprime soddisfazione per il fatto che Lewis Hamilton abbia superato il primato del suo ex compagno Michael Schumacher

Rubens Barrichello e Michael Schumacher
Rubens Barrichello e Michael Schumacher (Foto Ferrari)

All’inizio degli anni 2000, Michael Schumacher dominò in lungo e in largo la Formula 1, stabilendo record che per molto tempo sono sembrati imbattibili. In molti erano convinti che sarebbe rimasto per sempre il pilota più vincente nella storia del Mondiale a quattro ruote.

Poi è arrivato Lewis Hamilton, che dall’inizio dell’epoca turbo-ibrida del massimo campionato automobilistico è riuscito a monopolizzare le classifiche ancor più del suo predecessore tedesco. Tanto da riuscire ad eguagliarlo a quota sette campionati del mondo e addirittura a superare i suoi 91 Gran Premi vinti, raggiungendo quota cento.

Rubens Barrichello applaude Lewis Hamilton

Rubens Barrichello, per anni compagno di squadra e fedele scudiero di Schumi alla Ferrari, esprime soddisfazione per il fatto che a scavalcare questi primati straordinari sia stato proprio l’anglo-caraibico, un fuoriclasse che lui stesso ammira molto.

“Pareva difficile che qualcuno potesse battere le 91 vittorie di Michael”, ha ammesso Rubinho ai microfoni della Gazzetta dello Sport. “Bello che a farlo sia stato Hamilton, ovvero un pilota che da ragazzo non aveva i soldi per correre. Parliamo di un fenomeno che ama ancora guidare dopo così tanti anni”.

Da esperto e addetto ai lavori, Barrichello ha le idee chiare riguardo ai segreti vincenti che hanno reso così straordinaria la carriera di Hamilton: “Al Gran Premio di Monaco ho chiesto a Riccardo Musconi, che ai tempi della Ferrari curava la mia telemetria ed oggi è ingegnere di pista di Bottas, il segreto di Lewis: ‘Lavora tanto’, è stata la sua risposta”, rivela il paulista. “Un piacere sentirselo dire. D’altronde non si vincono cento GP per caso”.

Nessuna previsione sul Mondiale F1 2021

Ma Lewis riuscirà anche a vincere il suo ottavo titolo iridato, superando nuovamente Schumacher? Sull’esito finale della stagione in corso, Barrichello preferisce non esprimere alcun pronostico: “Hanno due macchine diverse per aspetto e carico aerodinamico, ma che vanno ugualmente forte. Non mi sbilancio, aggiungo solo che è uno dei migliori campionati degli ultimi anni”.

Lewis Hamilton e Rubens Barrichello
Lewis Hamilton e Rubens Barrichello (Foto Mark Thompson/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> “Schumacher, parlate come se fosse morto”: la rivelazione di Piero Ferrari