Perez vince contro il governo messicano: per lui un risarcimento milionario

Il pilota della Red Bull Perez vince una causa milionaria contro il governo messicano intentata due anni fa.

Sergio Perez (©Getty Images)

Piove sempre sul bagnato, potremmo dire, visto che stiamo parlando di qualcuno che durante l’anno guadagna già molto. Comunque sia da oggi Sergio Perez sarà ancora più ricco prima.

Stando a quanto riportato dal quotidiano Reforma, il driver di Guadalajara avrebbe appena vinto una causa contro un suo sponsor del passato. L’origine dell’azione legale data 2019. In quel periodo l’azienda petrolifera Pemex, di proprietà del governo locale, aveva acquisito la MGI Asistencia Integral, società di esternalizzazione allora legata con un contratto di partnership al 31enne.

Una volta però ultimata l’unione tra le due realtà, per il pilota di F1 decadde ogni interesse in quanto “c’erano altre priorità a livello finanziario”. Una notizia che all’ex Racing Point non fece per nulla piacere, specialmente alla luce di un contratto pluriennale firmato.

Portata l’azienda in tribunale ne è seguita una battaglia lunga ben 2 anni. Adesso però per l’attuale portacolori Red Bull è arrivata la buona novella. Sul suo conto in banca arriveranno 58 milioni di pesos, ovvero 2,8 milioni di dollari americani. Ma non solo. A tale cifra verranno aggiunti gli interessi, che verranno definiti in una seconda fase.

Il riscatto dopo una domenica difficile

Per Checo la conferma di aver avuto la meglio davanti alla Corte è arrivata all’indomani di uno dei weekend per lui più complicati. Giunto nono e staccatissimo dal compagno di box Verstappen, è stato anche protagonista di un episodio che non lo ha lasciato indifferente, tanto da spingerlo a scriverne sui social.

Rientrato il pit lane per cambiare le gomme nei momenti cruciali del GP di Sochi, ovvero quando ha cominciato a piovere forte, dapprima ha urtato il muretto e poi ha colpito accidentalmente un meccanico, tale Paul Frost, feritosi ad un mano, ma fortunatamente, in buone condizioni.

Sergio Perez (©Getty Images)

Chiara Rainis