Alex Rins arriva ad Austin con una motivazione speciale

Alex Rins vuole dimenticare la brutta gara di Misano nel prossimo round in Texas. Il pilota Suzuki avrà uno stimolo in più.

Alex Rins (getty images)

Alex Rins proverà a chiudere al meglio questa stagione contrassegnata da errori, un infortunio in Catalunya ed episodi sfortunati in gara. L’unico sorriso è arrivato a Silverstone con il secondo posto, ma anche dal suo ambiente familiare. Infatti nei giorni scorsi il pilota della Suzuki è diventato papà e sfrutterà questo lieto evento come stimolo in più per fare bene in sella alla GSX-RR.

A Misano lo spagnolo è caduto mentre cercava di tenere il passo di Enea Bastianini, che gli passava davanti, e si è poi consolato: “Dispiace, certo, ma per fortuna sono illeso”. Ha poi avuto due giorni di test produttivi, testando il motore 2022 della GSX-RR e chiudendo al 15° posto nella classifica combinata, prima di correre ad Andorra, sua patria adottiva, per assistere alla nascita di suo figlio Lucas. Ad Austin ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP nella stagione 2019, quindi conserva un ottimo ricordo. “Quella è stata una gara molto speciale, in cui ho avuto un grande duello con Valentino Rossi, c’erano così tanti spettatori e abbiamo fatto davvero una bella festa con la squadra”.

La speranza è di potersi ripetere anche in questo week-end e ottenere un altro risultato degno di nota. “La scorsa settimana sono diventato padre e questo mi motiva ancora di più per ottenere un buon risultato – ha aggiunto Alex Rins -. So che la nostra moto può essere veloce su questa pista”.

Alex Rins
Alex Rins (Getty Images)