Maverick Vinales dà forfait: non parteciperà al Gran Premio di Austin

Maverick Vinales salterà il prossimo Gran Premio in programma ad Austin nel week-end. Le sue attività in pista rimandare ad ottobre a Misano.

Maverick Vinales (getty images)

Sono passati pochi giorni dalla morte di Dean Berta Vinales e la ferita è ancora aperta. Il 15enne era cugino di Maverick Vinales e correva per il team di Angel Vinales, ma un tragico incidente gli ha spezzato la vita quando mancavano tre giri alla fine del primo round valido per il campionato del mondo di Supersport 300. Non appena ha appreso la notizia il cugino che milita in MotoGP si è precipitato sul circuito di Jerez de la Frontera domenica mattina, per partecipare al minuto di silenzio in pit-lane, poco prima dell’inizio di gara-1 del Mondiale Superbike.

Adesso Maverick Vinales ha preferito restare a casa e raccogliersi nel dolore familiare, quindi non sarà al via nel GP of the Americas che si correrà in questo weekend sul circuito di Austin in Texas. Si legge nel comunicato diffuso dalla Casa di Noale: “Non è passata neanche una settimana dall’incidente a Dean Berta Vinales, giovanissimo cugino di Maverick, troppo poco per recuperare la serenità necessaria. Maverick, con il totale e incondizionato supporto di Aprilia Racing, ha così deciso di prendere una pausa nel suo percorso di affiatamento con la moto e la squadra di Noale”.

Per Maverick si trattava del terzo GP con i colori Aprilia per continuare la familiarizzazione con la RS-GP dopo l’addio anticipato alla Yamaha. Ma ogni lavoro viene rinviato al successivo appuntamento di Misano in data 22-24 ottobre. “Tutta la famiglia di Aprilia Racing sostiene questa scelta e si fa solidale con Maverick e i suoi affetti, ci saranno altri momenti e altre tappe per riprendere il promettente viaggio intrapreso insieme. Un percorso che deve essere fatto nel totale rispetto delle persone e dei sentimenti”.

Maverick Vinales (foto Aprilia)