Dovizioso, vietato sognare: l’obiettivo per Austin è un altro

Dopo il primo approccio alla Yamaha Dovizioso non vede l’ora di mettere nuovi chilometri in cascina per conoscere questa moto.

Andrea Dovizioso (GettyImages)
Andrea Dovizioso (GettyImages)

Andrea Dovizioso è da poco ritornato in MotoGP. In tanti si aspettavano di vederlo sin da subito competitivo, ma la realtà è che il livello di questo campionato è così alto che basta qualche decimo per ritrovarsi nelle ultime posizioni. Al momento l’ex Ducati ha ancora qualcosa da limare nel suo approccio alla moto che è abbastanza distante dalla Desmosedici guidata sino ad un anno fa.

Proprio per queste ragioni Andrea ha bisogno di tempo prima di raggiungere nuovamente il top. L’obiettivo è quello di accumulare chilometri in vista della prossima annata dove il rider italiano vuole essere tra i grandi protagonisti.

Dovizioso non sa cosa aspettarsi da Austin

In vista del Gran Premio di Austin Dovizioso ha così dichiarato: “Ci sono ancora molte aree su cui devo lavorare, ma è stato bello avere il test di Misano per aumentare il mio tempo sulla moto. Non sono sicuro di cosa aspettarmi da questo weekend, perché dovrò vedere in che situazione si trova la pista e dovrò trovare il grip”.

LEGGI ANCHE >>> Il manager di Mir a TMW: “Vi svelo i piani di Joan per il futuro”

Il rider della Petronas ha poi proseguito “È un tracciato molto impegnativo e l’ultima volta che ci sono stato c’erano molti dossi, tuttavia penso che da allora abbiano apportato alcune modifiche. Ovviamente il meteo avrà un certo impatto, ma sarà lo stesso per tutti. Prevedere cosa accadrà è molto difficile, ma spero di continuare a fare progressi questo weekend”. Insomma a quanto pare Dovi non vuole sognare risultati eclatanti, ma punta piuttosto, giustamente, a fare una gara di grande sostanza per cominciare a prendere confidenza con la nuova moto.

Antonio Russo

Andrea Dovizioso in pista sulla Yamaha nei test MotoGP di Misano Adriatico (Foto Petronas)