F1 GP Russia, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Si è concluso il primo turno di prove in Russia. Ferrari non lontana dal vertice con Leclerc.

Valtteri Bottas (©Mercedes Twitter)

Dopo diversi giorni di pioggia che avevano addirittura portato il paddock ad allagarsi, il sole è tornato a splendere sul circuito di Sochi con una temperatura di 18 °C.
Al semaforo verde subito in azione la Ferrari. Dopo un mediocre GP di Monza, non fosse per l’aiutino arrivo dallo strike tra Hamilton e Verstappen, la Rossa è chiamata a dare una prova d’orgoglio. Ricordiamo che Leclerc monta un ibrido evoluto, il che significa che domenica dovrà scattare da fondo griglia a causa dell’annessa penalità.
In azione anche Kimi Raikkonen dopo un’assenza di due GP per Covid.
Strategia differenziata per il Cavallino. Per Charles lavoro su gomma soft, per Sainz, invece partenza con le hard per poi passare alla mescola soffice.
Su hard Valtteri Bottas porta immediatamente la Mercedes in testa con un 1’37″147.
Leclerc passa in testa, per poi essere scalzato dalla Red Bull di Max Verstappen, come lui attivo con le coperture rosse. L’olandese firma un 1’36″055 .
Dopo un errore di Giovinazzi su Alfa Romeo, anche l’Alpha Tauri di Gasly finisce fuori alla curva 2.
Ottimo slancio di Bottas che abbassa ulteriormente il crono fermandolo sull’1’34″427.
Intanto in McLaren Lando Norris sta girando con le medie. Per lui due set consumati mentre siamo a metà sessione.
Valtteri sempre al top davanti ad Hamilton e a Charles. Per ora il distacco del ferrarista si avvicina ai 2″. Solo 11° Sainz. L’Alpha Tauri di Tsunoda in fondo al gruppo con le Haas.
Alfa Romeo focalizzata sulla distanza. Per Raikkonen e Giovinazzi solo “scarpe” dure.
Per la RB16B di Verstappen, invece, simulazione di qualifica con basso carico di benzina.

A pochi minuti dal termine Bottas sembra intoccabile, anche se Ham con le hard prova ad insidiarlo.
Bandiera a scacchi! Bottas resta davanti ad Hamilton. Verstappen invece supera Leclerc che però diminuisce il gap fino a 7 decimi scarsi. Sainz sale in settima posizione con 1″3 di distacco.

Nel rientrare al box Norris danneggia l’ala anteriore dopo un testacoda. L’inglese comunica di aver avvertito un blocco al posteriore.

Classifica FP1 Russia (©F1 Twitter)

Chiara Rainis