“Valentino Rossi, è un po’ triste”: la malinconia dell’ex pilota di MotoGP

Un ex pilota di MotoGP punta il dito contro la tristezza dell’attuale situazione in cui versa Valentino Rossi nel finale di carriera

Valentino Rossi sulla griglia di partenza del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico (Foto Petronas)
Valentino Rossi sulla griglia di partenza del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico (Foto Petronas)

Da un lato c’è l’affetto che i tifosi non mancano certo di far arrivare a Valentino Rossi, anche nei momenti più difficili. Anzi: basti vedere la marea gialla che ha sommerso le tribune di Misano Adriatico lo scorso weekend, in occasione della penultima apparizione del Dottore in Italia nella sua carriera in MotoGP.

Dall’altro, però, ci sono il suo rendimento e i suoi risultati che continuano a mettere un po’ di malinconia. Anche nel Gran Premio di San Marino, infatti, il fenomeno di Tavullia non è riuscito ad andare oltre una mesta diciassettesima posizione.

Un dato che è stato sottolineato con un certo dispiacere anche da un suo ex collega del Motomondiale, oggi coach per il team Pramac satellite della Ducati: Fonsi Nieto. “Vedere Valentino partire e arrivare così dietro, considerando che era la penultima gara che disputava a Misano, è un po’ triste”, ha affermato nel corso di un’intervista concessa ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo As.

I pronostici di Fonsi Nieto su Marquez, Bagnaia e Quartararo

Decisamente più ottimistica è la valutazione di Nieto su Marc Marquez che, nonostante un’ultima prestazione in parziale ombra a causa delle sue condizioni atletiche ancora non perfette, dovrebbe rivestire il ruolo di favorito nel prossimo appuntamento in Texas. “Marc su quel circuito tornerà a lottare per la vittoria”, prevede Fonsi. “Austin è la pista in cui va più forte, mentre a Misano ha sofferto molto fisicamente. Negli Stati Uniti va di sicuro per vincere”.

Una battuta anche sullo stato di forma eccellente che ha messo in mostra Pecco Bagnaia e sulla rincorsa al titolo iridato che lo vede protagonista contro Fabio Quartararo. “Pecco mi è sembrato molto forte psicologicamente, ha compiuto un grande passo in avanti: vincere due gare consecutive in MotoGP non è facile”, lo applaude Nieto. “Ma credo che Quartararo resti il favorito e che diventerà campione del mondo nella seconda gara di Misano“.

Valentino Rossi in pista sulla Yamaha ai test MotoGP di Misano Adriatico
Valentino Rossi in pista sulla Yamaha ai test MotoGP di Misano Adriatico (Foto Petronas)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi, l’ultima chance per restare in MotoGP: “Mi piacerebbe”