MotoGP test Misano, giorno 2: i tempi e la classifica. Aprilia resta al vertice

Si è conclusa a Misano Adriatico la due giorni di test MotoGP a seguito del Gran Premio di San Marino: ecco i risultati finali

Fabio Quartararo in pista sulla Yamaha nei test MotoGP di Misano Adriatico
Fabio Quartararo in pista sulla Yamaha nei test MotoGP di Misano Adriatico (Foto Dorna)

Cala il sipario a Misano Adriatico sulla due giorni di test MotoGP che ha fatto seguito al weekend del Gran Premio di Misano, andato in scena sempre sulla pista della Riviera romagnola.

Anche nel turno del pomeriggio il più veloce è stato Aleix Espargarò, in sella alla Aprilia, davanti alla Honda di Takaaki Nakagami (secondo) e alla Suzuki di Joan Mir (terzo). Fuori dal podio di giornata la Yamaha di Fabio Quartararo (quarto).

Conferma la buona prestazione della Casa di Noale anche Maverick Vinales, quinto. Sesta e settima le due Hrc ufficiali di Marc Marquez e Pol Espargarò, davanti alla migliore delle Ducati, quella di Jack Miller, sesto.

Buon nono posto per Luca Marini

Sorprende il nostro Luca Marini, sulla Desmosedici satellite del team Avintia VR46, buon nono. A chiudere le prime dieci posizioni è Brad Binder, sulla Ktm. Da segnalare anche la presenza di Michele Pirro, il collaudatore della Rossa di Borgo Panigale oggi in pista per sostituire Johann Zarco, che in queste ore è stato operato al braccio per la sindrome compartimentale.

MotoGP, test Misano: la classifica della seconda giornata

PosNumPilotaDistacco
1
41
A. Espargarò
1:31.584
2
30
T. Nakagami
+0.151
3
36
J. Mir
+0.289
4
20
F. Quartararo
+0.390
5
12
M. Vinales
+0.451
6
44
P. Espargarò
+0.521
7
93
M. Marquez
+0.567
8
43
J. Miller
+0.582
9
10
L. Marini
+0.617
10
33
B. Binder
+0.618
Joan Mir in pista sulla Suzuki nei test MotoGP di Misano Adriatico
Joan Mir in pista sulla Suzuki nei test MotoGP di Misano Adriatico (Foto Dorna)

LEGGI ANCHE —> Ducati in ritardo? La moto 2022 non c’è, ma Bagnaia non è preoccupato