Marc Marquez: “Come dicono tutti, sono felice di questi test”

Honda ha portato in pista molte novità nella due giorni di test a Misano. Marc Marquez ha lavorato anche sulla moto di questa stagione.

Marc Marquez (foto Instagram)

Per la Honda si chiude un test molto importante a Misano. Marc Marquez sin dal martedì e mercoledì anche Pol Espargarò hanno provato la moto del 2022 con buone sensazioni, anche se il prototipo definitivo richiederà ulteriori accorgimenti. Il fenomeno di Cervera ha messo a segno ben 69 giri nel day-2, nonostante i problemi fisici alla spalla. Si tratta di una moto quasi rivoluzionata, scesa in pista con nuovi telai e un pacchetto aerodinamico completamente rivisitato.

In effetti HRC è la casa costruttrice che ha portato maggiori novità in questa due giorni di test IRTA a San Marino, con una presa d’aria diversa, una nuova aerodinamica (ali inferiori), una coda diversa e persino un nuovo scarico. Nel pomeriggio Marc Marquez è sceso in pista per lavorare sulla moto attuale per la fine della stagione, completando un totale di 36 giri che si aggiungono ai 33 del mattino. “Bene, felice. Come dicono tutti nei test, contento del lavoro svolto. È vero che certe informazioni le devi capire perché c’era molto grip in pista e potevi andare molto forte. Potrebbe essere pilotato in un modo molto diverso da quello che richiede un weekend di gran premio perché di solito c’è meno grip. Ma comunque felice del lavoro. Abbiamo potuto lavorare bene per il 2022, provare la nuova moto, il concept generale è buono”.

Un mercoledì di test diviso a metà, in cui Marc Marquez e gli uomini della Honda hanno lavorato anche sulla RC-V attuale, con una configurazione di telaio differente. “Siamo contenti, anche se sicuramente tutti sono andati veloci in questo test perché le condizioni erano migliori. Ma abbiamo fatto cose interessanti in questi due giorni. La cosa più importante è che abbiamo potuto lavorare per il futuro. Voglio ringraziare il mio staff e il team Repsol Honda per il lavoro costante in questi due giorni”.

Marc Marquez (getty images)