MotoGP test Misano, giorno 1: Bagnaia non si ferma più, domina ancora

A due giorni dal Gran Premio di San Marino, la MotoGP è tornata in pista a Misano Adriatico per la prima delle due giornate di test

Pecco Bagnaia in pista a Misano Adriatico
Pecco Bagnaia in pista a Misano Adriatico (Foto Ducati)

A sole quarantott’ore dal Gran Premio di San Marino per i piloti della MotoGP è arrivato di nuovo il momento di scendere in pista a Misano Adriatico, dove è in programma una due giorni di test fondamentale, non solo per il finale di stagione ma anche per provare le moto in chiave 2022.

E a dominare è stato, come già nel weekend di gara, il nostro Pecco Bagnaia. Le due vittorie di fila lo hanno galvanizzato e non si ferma più: nonostante una scivolata nell’ultimo settore è stato infatti il più veloce del martedì di collaudi. Alle sue spalle le due Honda di Pol Espargarò, secondo, e Takaaki Nakagami, terzo.

Ottimo sesto Luca Marini

Quarto posto per la Suzuki di Joan Mir, davanti alla Aprilia di Aleix Espargarò, quinto. Buon sesto tempo per la Ducati satellite del team Avintia VR46 affidata a Luca Marini, che si mette alle spalle anche la Desmosedici ufficiale di Jack Miller, settimo.

Il leader di campionato Fabio Quartararo è ottavo, mentre a completare le prime dieci posizioni ci pensano Jorge Martin, anche lui autore di una caduta alla prima curva mentre stava provando la nuova carena, e Brad Binder, decimo con la migliore delle Ktm. Tra i piloti finiti per terra da segnalare anche Enea Bastianini, che è caduto alla curva 6 concludendo anzitempo le sue prove, e Maverick Vinales.

MotoGP, test Misano: i risultati della prima giornata

PosNumPilotaDistacco
1
63
F. Bagnaia
1:31.524
2
44
P. Espargarò
+0.107
3
30
T. Nakagami
+0.389
4
36
J. Mir
+0.403
5
41
A. Espargarò
+0.465
6
10
L. Marini
+0.474
7
43
J. Miller
+0.520
8
20
F. Quartararo
+0.539
9
89
J. Martin
+0.611
10
33
B. Binder
+0.645
Pecco Bagnaia in pista a Misano Adriatico (Foto Ducati)
Pecco Bagnaia in pista a Misano Adriatico (Foto Ducati)

LEGGI ANCHE —> La Honda cambia tutto: scende in pista a Misano una moto nuovissima