Maverick Vinales confessa: “Mi aspettavo di più a Misano”

Vinales immagina un futuro roseo con l’Aprilia, ma gli serve tanto lavoro con il team per raggiungere il livello a cui ambisce in MotoGP.

Maverick Vinales
Maverick Vinales (Getty Images)

Meglio a Misano che ad Aragon, ma Maverick Vinales spera presto di migliorare in sella alla RS-GP. Ha ancora quattro gran premi in questo campionato prima di proiettarsi al 2022.

Aver già guidato la moto di Noale in un test sulla pista romagnola ha probabilmente aiutato il pilota spagnolo, che poi in gara non è andato oltre il tredicesimo posto finale. Brutta partenza, nonostante scattasse dalla decima posizione. Non una gara facile in generale per il team, dato che Aleix Espargarò ha chiuso ottavo.

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi, Morbidelli e Dovizioso: un GP “diversamente” in ombra

MotoGP, Vinales parla dopo Misano Adriatico

Vinales al termine del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini ha così commentato il suo secondo weekend di gara con l’Aprilia: «Abbiamo imparato molto in questo fine settimana. Dobbiamo continuare a lavorare, perché non mi sento ancora a mio agio sulla moto. In gara ho avuto problemi col serbatoio pieno. Positivo vedere che la moto ha una trazione costante, così come il passo che è stato buono. Ho provato a guidare diversamente per vedere il comportamento della moto e capire la strada da seguire. Mi aspettavo molto di più in gara, serve migliorare».

Martedì e mercoledì è in programma una due giorni di test MotoGP sempre a Misano. Per Maverick sarà molto importante fare più chilometri possibile e comprendere meglio la moto: «Sarà utile per capire la mia posizione in moto e avremo alcune cose da testare. Cercherò di essere ancora più veloce, con la moto di adesso per me è difficile. Avremo tante cose su cui lavorare e spero che il meteo sia buono».

Il pilota spagnolo è convinto di poter raggiungere un alto livello in sella alla RS-GP: «Sento che il mio potenziale con questa moto è molto più alto, perché ha più potenza e frena meglio. Ma devo ancora capire tante cose. In due giorni è difficile trovare il giusto assetto e comprendere tutto. Nei primi giri mi sento nervoso adesso e diventa complicato quando spingo. Imparo ogni giorno, i tempi miglioreranno. Devo modificare il mio stile di guida».

Aprilia è pronta a portare diverse novità per il test di Misano. Vinales non vede l’ora di provarle: «Ho chiesto tante cose al team, ne avrò molte da provare. Insieme troveremo le soluzioni e sono fiducioso. Sento che stiamo andando nella corretta direzione. Non siamo lontani, ci servono maggiori informazioni e testare delle cose».

Maverick ha grandi stimoli per questa avventura con la casa di Noale: «Sono felice, è una nuova sfida. Sono fuori dalla mia zona di comfort e guido una moto molto diversa».

Maverick Vinales
Maverick Vinales (Getty Images)