MXGP, finisce un’epoca: Cairoli annuncia il ritiro dalle corse

Protagonista da quasi un ventennio nel motocross internazionale, Cairoli ha deciso di chiudere la carriera agonistica.

Tony Cairoli (Facebook)
MXGP – Tony Cairoli (Facebook)

Dopo Valentino Rossi e Kimi Raikkonen, un altro grande del mondo dei motori ha reso noto che a fine 2021 chiuderà con la professione. Stiamo parlando di Antonio Cairoli. Star mondiale del motociclismo sporco, ovvero quello che mescola la velocità al fango, dal 2002, il siciliano ha annunciato la propria volontà di smettere con un lungo post sulle piattaforme sociali accompagnato da una bella foto che lo ritrae sulla terrazza di un celebre hotel romano assieme alla sua fida KTM #222.

“Non è stata una decisione facile da prendere, ma è arrivato il momento per chiudere un capitolo della mia vita e aprirne un altro”., si legge sul messaggio rivolto ai tifosi dell’MX e ai seguaci del motorsport.

Impaurito per il salto nel vuoto, ma allo stesso tempo eccitato dalla nuova avventura, più tranquilla che lo attende, il quasi 36enne (compie gli anni il 23 settembre) ha voluto rendere merito a chi lo ha supportato nel tempo, spiegando il perché della sua scelta. “Non mi piace parlare di me, ma voi non siete un semplice pubblico, voi siete stati una parte importante anzi, fondamentale, dei miei ultimi 18 anni. Ora avrò più tempo per Chase, per Jill e per me”, ha spiegato dedicando un pensiero ai genitori che non ci sono più, al sudore e alla fatica dei primi passi in Sicilia, a coloro che lo hanno aiutato nel suo percorso sportivo.

Superfluo dire che sin dai momenti appena successivi al post, è stato un profluvio di commenti su tutte le sue pagine. Tante le persone comuni, i fan che hanno voluto ringraziare il nove volte iridato, ma anche colleghi di disciplina e no: da David Philippaerts, a Tony Arbolino, dallo sciatore Luca De Aliprandini alla rallista Tamara Molinaro. Perché sì, alla fine anche se il motocross è più di nicchia rispetto al motociclismo di velocità, Cairoli resta un personaggio trasversale capace di unire tutti.

(©Antonio Cairoli Facebook)