Johann Zarco: “Sono deluso, non so cosa dire”

Gara deludente per Johann Zarco ad Aragon. 17° posto finale, fra pochi giorni tenterà di riscattarsi sul circuito di Misano.

Johann Zarco (getty images)

Johann Zarco ha conquistato la decima piazza in griglia al termine delle qualifiche, ma in gara ha avuto un calo clamoroso. Un week-end da dimenticare per il francese del team Ducati Pramac che è arrivato al traguardo in 17esima posizione e con oltre 26″ di distacco dal vincitore e compagno di marca Pecco Bagnaia. “Molto difficile oggi! Sono deluso ! Non sono sicuro di cosa dire. Non ho avuto il minimo problema al braccio, forse perché la pista gira a sinistra e questo aiuta, ma mi mancava la fiducia. Ho lavorato sulle sensazioni che avevamo trovato sabato, ma chiaramente non è bastato durante la gara”.

Zarco a mani vuote

Il problema di Johann Zarco è che in alcuni settori del tracciato spagnolo perdeva decimi preziosi che a fine giro si traducevano in un secondo e passo di ritardo dal passo dei migliori. Non resta che imparare dagli errori e guardare con maggior fiducia al prossimo round di Misano. “Devo prendere questa gara, ingoiarla e passare alla prossima con spirito libero per recuperare le buone posizioni. Non ho molte parole per spiegare questa giornata: sono chiaramente deluso ma non distrutto perché non è la fine del mondo. Ho fatto del mio meglio, ed è meglio di una caduta, anche se il risultato è lo stesso con zero punti. Ma almeno sono arrivato fino in fondo e ho raccolto informazioni per fare meglio e ritrovare il ritmo a Misano”.

Resta l’amarezza per una prima parte di stagione MotoGP compiuta a grandi livelli e con il secondo posto in classifica alla pausa estiva. Poi una fase calante che il pilota francese vuole fermare ad ogni costo. “Mi ritengo fortunato per aver avuto un ottimo inizio di stagione, perché se guardo al campionato, di sicuro, Pecco ha avuto una gara perfetta con una vittoria fantastica e anche Mir ha raccolto un buon risultato. Se l’hanno fatto loro posso farlo anche io. È solo che il mio momento non è arrivato, ma deve venire. Il podio finale è un grande traguardo e lotterò per ottenerlo”.

Johann Zarco (getty images)