Superbike, il team Barni sostituisce Rabat: ufficiale il ritorno di Cavalieri

È Cavalieri il pilota scelto per prendere il posto di Tito Rabat nel Barni Racing Team. Barnabò è convinto che sia la scelta giusta.

Marco Barnabo
Marco Barnabò (foto Barni Racing Team)

Dopo aver annunciato la separazione consensuale con Esteve ‘Tito’ Rabat, il Barni Racing Team ci ha messo poco a ingaggiare un nuovo pilota. Oggi è arrivato il comunicato ufficiale.

Sarà Samuele Cavalieri a guidare la Ducati Panigale V4 R della squadra di Marco Barnabò. Si tratta di un ritorno, visto che il rider comasco ha già corso per il Barni Racing Team nel 2018 e nel 2020 nel CIV Superbike in sella a una V2. Proprio nel 202 è stato anche chiamato per gareggiare nei round di Montmelò e Magny-Cours del Mondiale SBK.

Cavalieri conosce molto bene la squadra e in parte anche la moto, quindi non dovrà partire da zero in questa avventura. Nel 2021 ha già corso nel WorldSBK con il team Pedercini Racing, ma il feeling con la Kawasaki Ninja ZX-10RR non è stato dei migliori e con la struttura di Lucio Pedercini è arrivato un divorzio anticipato. Dopo l’addio, il pilota italiano era andato a gareggiare nel National Trophy Big Sport, in sella alla Ducati Panigale V2 dello Schacht Racing Team by Barni.

Cavalieri dal prossimo round a Montmelò (17-19 settembre) sarà di nuovo nel Mondiale Superbike ed è entusiasta della chance avuta: «Questa è l’occasione che stavo aspettando e prima di tutto voglio ringraziare “Barni” per l’opportunità. Avrò a disposizione cinque gare e ci sarà il tempo per cucirmi addosso la moto. Il fatto di conoscere già la squadra sarà un vantaggio, ma la cosa più importante è lavorare con metodo e non avere fretta. Il primo obiettivo è adattarsi il più in fretta possibile e cercare di divertirmi, correre senza pressione e migliorare gara dopo gara».

Il team principal Marco Barnabò ha spiegato perché ha scelto il pilota italiano per rimpiazzare Rabat: «Abbiamo scelto Samuele perché ha già corso con noi, ma soprattutto perché credo che sia il momento giusto per la sua carriera. È giovane, ma ha già fatto esperienza anche nel WorldSBK e credo che abbia ancora margini di crescita. Questa esperienza gli servirà per fare lo step decisivo. Entrare a campionato in corso non è facile perché dovrà scontrarsi con piloti che hanno già disputato tante gare, ma proprio per questo ogni passo avanti avrà un grande valore e ogni risultato avrà un sapore ancora più dolce».

Samuele Cavalieri
Samuele Cavalieri (foto Barni Racing Team)