Mazepin respinge le critiche di Schumacher: “Non voglio fare amicizia”

Causa i suoi atteggiamenti al limite il pilota Haas Mazepin è nell’occhio del ciclone e ora risponde a tono agli Schumacher.

Nikita Mazepin (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Non è certo entrato nella classe regina in punta di piedi Nikita Mazepin. Già malvisto da molti colleghi e personaggi vari del paddock per il suo ingaggio in Haas grazie ai rubli di papà Dmitry e per l’ormai noto video sessista che  lo ritraeva palpeggiare una donna ubriaca, il russo non perde occasione di far parlare di sé e di farsi contestare.

In realtà, come spesso accade a chi è poco amato, le provocazioni nei suoi confronti non si contano, soprattutto da parte degli Schumacher, visto che Mick è suo vicino di box. Replicando allo zio del tedesco Ralf, il quale sosteneva in diretta tv che il moscovita non aveva ragione di stare nel Circus, l’interessato ha replicato difendendo il proprio operato in pista e sostenendo che, se c’è un po’ di aggressività è nella normalità di ciò che viene richiesto ai racer.

La risposta di Nikita Mazepin

“Questa è la F1, non un reality show televisivo”, le sue parole piccate. “Non sono qui per intrecciare relazioni  o fare amicizia. Ne ho già abbastanza fuori”, ha aggiunto con un atteggiamento da bullo. “Lavoro per un team e seguo le istruzioni del boss Gunther Steiner. Questo è ciò che conta per me”.

Per chi non avesse seguito la vicenda ricordiamo che il biondo è stato spesso accusato di guida spericolata e soprattutto di scarsa etica, venendo meno ad alcuni patti sanciti tra piloti.

Tornando alle critiche avanzate da Schumi, il 22enne ha detto di rispettare la sua opinione, ma di non farsene un granché. “È chiaro che si sta dimostrando protettivo nei confronti di un membro della sua famiglia. E se loro sentono l’esigenza di farsi difendere nel contesto della massima serie, buon per loro”, ha chiosato sarcastico, pronto a proseguire come ha fatto finora.

(Photo by Bryn Lennon/Getty Images

Chiara Rainis