Max Verstappen teme Monza: “Non è la nostra pista migliore” (VIDEO)

Max Verstappen arriva al Gran Premio d’Italia in testa al Mondiale F1, ma consapevole che Monza non è un circuito adatto alla sua Red Bull

Reduce dalla vittoria in casa in Olanda che lo ha rilanciato in testa al Mondiale di Formula 1, ora Max Verstappen si prepara per il Gran Premio d’Italia a Monza. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia.

“Non vedo l’ora di gareggiare, in Italia ho tantissimi ricordi fin da piccolo con il go kart e il cibo è sempre ottimo”, racconta il pilota della Red Bull.

Monza non è un circuito amico della Red Bull di Verstappen

L’olandese figlio d’arte, però, è consapevole che l’autodromo brianzolo non sia il più adatto per le peculiarità tecniche della sua vettura e che dunque, nel fine settimana di gara che lo aspetta, non sia lui il favorito d’obbligo. Anzi, con ogni probabilità sarà lui a dover inseguire il suo diretto rivale nella corsa al titolo iridato, Lewis Hamilton.

Ciononostante, Verstappen ribadisce il suo apprezzamento nei confronti della pista nostrana e del calore degli appassionati locali: “Benché il circuito di Monza tradizionalmente non sia il migliore per il nostro telaio e la nostra power unit, poiché è una pista veloce e le zone di frenata sono davvero importanti e abbastanza difficili, mi piace molto e spero che quest’anno si adatti meglio alle nostre caratteristiche. Inoltre, i tifosi italiani sono grandi appassionati di corse e non vedo l’ora di vederli tutti lì in tribuna a incitare”.

Max Verstappen
Max Verstappen (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> L’appello di Verstappen ai tifosi italiani: propone un’alleanza anti Hamilton