Jonathan Rea, Razgatlioglu fa paura: “Mi spinge al limite”

Rea pronto a lottare fino all’ultima gara con Razgatlioglu per confermarsi campione Superbike. Chiede un aiuto anche alla Kawasaki per vincere.

Jonathan Rea Razgatlioglu Toprak
Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu (©Getty Images)

La lotta per il titolo mondiale Superbike 2021 potrebbe protrarsi fino a fine campionato. Ci sono solamente 7 punti di distanza tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea, che hanno ormai staccato Scott Redding.

La rivalità tra i due piloti in testa alla classifica è sempre stata all’insegna del rispetto reciproco, ma il round di Magny-Cours è terminato con delle tensioni. La protesta della Kawasaki per il verde toccato dal turco in Superpole Race e la conseguente penalità, che ha dato la vittoria a Johnny, ha fatto arrabbiare il team Yamaha. L’aria nel paddock SBK rischia di essere molto tesa nel prossimo appuntamento di Montmelò.

LEGGI ANCHE -> SBK, Kawasaki risponde alle critiche della Yamaha

SBK, Rea vuole di più dalla Kawasaki

Rea solamente nel 2019 ha rischiato concretamente di perdere il titolo mondiale Superbike, adesso si sta ritrovando in uno scenario simile anche se con dinamiche diverse. Allora c’era Alvaro Bautista che ha dominato la prima parte di campionato con vittorie schiaccianti e poi è crollato, mentre adesso c’è Razgatlioglu molto più costante dello spagnolo e con il quale ci sono corpo a corpo frequenti.

Il sei volte iridato SBK sa che non sarà facile battere Toprak e si aspetta un supporto maggiore da Kawasaki: «Ho problemi a frenare la moto quando cala il grip. Toprak mi sta facendo guidare al limite, a migliorarmi e a cercare nuove risposte nel mio box, spingendo i ragazzi a migliorare. Questo è un bene. Io e Lowes stiamo cercando di aiutarci per far progredire la moto, perché è chiaro che dobbiamo fare un passo avanti se vogliamo combattere con gli altri produttori».

Johnny si aspetta progressi dal suo team e al tempo stesso si dice disposto a dare tutto per confermarsi campione Superbike: «Lotteremo, non ci arrenderemo mai, spingerò al massimo in ogni giro e vedremo come andrà».

Appuntamento al 17-19 settembre con il round SBK di Montmelò. In Catalogna andrà in scena un nuovo capitolo del duello tra Rea e Razgatlioglu, con Redding che potrebbe risultare arbitro della contesa togliendo punti all’uno o all’altro.

Jonathan Rea Toprak Razgatlioglu
Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu (©Getty Images)