Toprak Razgatlioglu: “Tutti dicono che sono veloce”

Toprak Razgatlioglu il più veloce nel day 1 a Magny-Cours. Il turco della Yamaha vuole dare uno strappo al Mondiale SBK.

Toprak Razgatlioglu a Magny Cours (foto Instagram)

La prima giornata di Magny-Cours vede Toprak Razgatlioglu al comando. Il turco della Yamaha ha intenzione di prendersi in solitaria la testa della classifica SBK che attualmente condivide con Jonathan Rea. Anche su un tracciato abbastanza ostico come quello francese la sua Yamaha R1 si riconferma solida e costante e piazza un ottimo crono in 1’37”. “È la mia prima volta con la Yamaha sull’asciutto qui a Magny-Cours e devo ammettere che non sono riuscito a cavarmela nelle FP1. Abbiamo quindi cambiato alcune parti, regolato un po’ la moto e questo mi ha fatto sentire molto meglio nella seconda sessione di prove”.

Toprak all’attacco di Magny-Cours

Ma Razgatlioglu sente di avere ancora ampio margine di miglioramento e sabato proverà a cambiare assetto per l’anteriore. Tutto deve essere perfetto per le tre sfide in programma in terra francese. Alle sue spalle i soliti Scott Redding e Jonathan Rea. “Ho fatto 15 giri e i tempi non erano male. Nel mio ultimo giro ho guidato in 1:37,1 minuti, che è molto buono, e anche i tempi precedenti erano buoni, questo mi ha sorpreso un po’. Siamo forti, ma conta solo nelle gare”.

Dopo la brillante prestazione nelle FP2, il pilota turco è considerato il favorito per questo week-end. Meglio però mettere le mani avanti: “Quando guardo l’analisi della mia simulazione di gara, tutti mi dicono, compreso Johnny, che sono molto veloce. Ma è solo allenamento, in gara tutti migliorano ancora, se non altro perché seguono un altro pilota. È normale”, ha concluso il leader del Mondiale SBK. “Ad ogni modo, proverò a vincere di nuovo le gare. Sogno di vincere dieci gare quest’anno. Non guardo il punteggio. Starò solo attento a non cadere e a guadagnare quanti più punti possibile”.

Toprak Razgatlioglu a Magny Cours (foto Instagram)