F1 GP Olanda, Qualifiche: tempi e classifica finale

Si è conclusa una sessione di qualifica di Zandvoort rallentata da alcune bandiere rosse. Bene le Ferrari, ma non quanto previsto.

(F1 Twitter)

Dopo una terza sessione di libere dell’Olanda caratterizzata dalla bandiera rossa per l’incidente occorso a Carlos Sainz sono partite le qualifiche.

Sugli spalti una marea arancione e i fumogeni ad accompagnare la prova di Verstappen.

Q1 – Subito dentro le Haas e la Williams. 1’10″036 per Max su soft seguito dalla Mercedes di Hamilton su medie. Terzo Bottas anche lui su gialle come l’inglese. A 7′ dalla fine Sainz in zona rischio, mentre Leclerc è quinto.
A due minuti dal termine Ricciardo virtualmente fuori. 1’09″829 per Leclerc che passa al comando su soft. Grande slancio di Giovinazzi che porta l’Alfa Romeo in quarta piazza.
Bandiera a scacchi! Leclerc precede Sainz e Verstappen. Solo sesto Hamilton.
Clamorosa eliminazione per Perez. Stessa sorte per Vettel che ha rischiato di scontrarsi con le Haas di Mazepin e Schumacher che procedevano lente.

Q2 – Verstappen pronto a godersi la pista e il calore del pubblico da solo. Per lui sempre coperture soft. In azione anche le Williams. 1’09″071 per Verstappen, quindi Russell e Latifi. Poi però arrivano le Mercedes, Hamilton 2°, seguito da Bottas. Il distacco è di quasi sette decimi. A 7′ dalla fine Leclerc si inserisce in seconda piazza davanti a Gasly.
Bandiera rossa! Russell perde il controllo della sua auto e finisce contro le barriere. Riesce comunque a ripartire a rientrare ai box. Via radio si scusa sostenendo che stava spingendo.
Dopo una lunga pausa si riparte, ma è di nuovo bandiera rossa! Latifi sbatte violemmente contro le barriere. Sulla sua Williams diversi danni.
Si chiude così la seconda fase con Verstappen davanti a Leclerc e Gasly. Quarto Hamilton. Settimo Sainz. Eliminati Norris e Stroll.

Q3 – Barriere sistemate! si può partire. Verstappen è il capofila. 1’08″923 per Mad Max. Secondo Bottas, ottimo quarto Bottas davanti alle Ferrari di Leclerc e Sainz. Tutti in pista per l’ultimo slancio.
Bandiera a scacchi! 1’08″885 per Max Verstappen che conquista la pole davanti a Lewis Hamilton, staccato di 38 millesimi, e Valtteri Bottas. Fantastico Gasly quarto. Si confermano quinte e seste le Ferrari, poi Giovinazzi.

(©F1 Twitter)