Rivola, il boss Aprilia avvisa Maverick Vinales: “Non avrà vita facile”

Maverick Vinales esordisce in sella alla Aprilia. Sarà una grande sfida con il connazionale Aleix Espargarò fresco di podio a Silverstone.

Aleix Espargaro (getty images)

Maverick Vinales in pista a Misano per prendere confidenza con la RS-GP. Dopo il podio di Silverstone conquistato da Aleix Espargarò c’è grande entusiasmo nel team di Noale, pronto a intraprendere questa nuova avventura con l’alfiere ex Yamaha. A sette anni dall’esordio in MotoGP si cominciano a raccogliere i primi frutti importanti, grazie anche al sapiente lavoro di Romano Albesiano e Massimo Rivola, che hanno creato un bel gruppo di lavoro affamato di successi.

Sono stati anni difficili per il costruttore veneto, di nervi tesi, errori ma anche tanti passi in avanti dal punto di vista tecnico. “Quando abbiamo iniziato questa sfida, sapevamo che sarebbe stata lunga e difficile – racconta Romano Albesiano a ‘La Gazzetta dello Sport —. È stato necessario rifondare un reparto corse che le dimensioni della Superbike non rendevano sufficiente. E adesso, finalmente, unendo forze storiche a quelle nuove, abbiamo trovato la strada, anche se forse potevamo fare un po’ prima. Ora la moto è competitiva e adesso arriva anche un pilota molto forte”.

Maverick Vinales e Aleix Espargarò formeranno la nuova coppia di attacco del 2022, ma il neo arrivato parteciperà ad alcune wild card già in questo campionato. Dovrà abituarsi ad una moto diversa rispetto alla M1, passando da un motore a 4 cilindri in linea ad un propulsore V4. Tra i due connazionali si accenderà una grande sfida. “Sono curiosissimo di vederlo, per me Maverick è uno dei talenti più puri, però in questo momento battere Aleix sull’Aprilia è molto difficile ha dichiarato Massimo Rivola -. Noi abbiamo fatto un grande sforzo per alzare l’asticella e cercare di vincere, ma lui non avrà vita facile. Servirà tempo, ma di sicuro l’epilogo della sua storia con la Yamaha per noi è stato un bel regalo di Natale, con la possibilità di fargli fare più test possibili e magari qualche gara in ottica 2022”.

Massimo Rivola
L’amministratore delegato della Aprilia, Massimo Rivola (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)