Franco Morbidelli ringrazia Yamaha per la promozione

Franco Morbidelli ritorna a scrivere sui social a distanza di qualche settimana. Primo allenamento in vista dell’esordio in Yamaha factory.

Franco Morbidelli (foto Instagram)

Franco Morbidelli ha corso il suo ultimo Gran Premio al Sachsenring, dopo di che ha subito un intervento al ginocchio sinistro che lo sta costringendo ancora a restare fuori dai giochi. Ma il pilota italo-brasiliano continua a prepararsi lontano dai riflettori in vista del ritorno a Misano, sarà quella la prima volta che metterà piede nel team Yamaha factory. In sua assenza Maverick Vinales ha rotto i rapporti con la casa giapponese lasciando libero l’angolo di box al fianco di Fabio Quartararo.

Sarà la grande occasione della sua carriera e Franky vuole esserci in forma perfetta. Si è allenato a Misano con una R1 per la prima volta dopo l’operazione. Non ha rilasciato interviste per tutta l’estate durante la sua riabilitazione e, a differenza di molti suoi colleghi del motorsport, è poco attivo sui social network. Da fine giugno ad oggi è intervenuto sui social solo in due occasioni. La prima per rendere omaggio all’amico e maestro Valentino Rossi quando ha annunciato il suo ritiro a fine campionato in occasione del primo week-end austriaco.

L’ultimo post di Morbidelli

Adesso il ‘Morbido’ ha scritto ai suoi follower per commentare l’imminente trasferimento nella squadra ufficiale. Domenica a Silverstone il Managing Director Yamaha Lin Jarvis ha reso pubblici i programmi: Franco Morbidelli dovrebbe correre per la prima volta nella squadra ufficiale a Misano, mentre Andrea Dovizioso prenderà il suo posto nel team satellite Petronas SRT.

Sul suo account Instagram il vicecampione ha commentato: “Ci sono così tante persone che devo ringraziare per questo. Sono sicuro che nei prossimi giorni avrò l’opportunità di farlo di persona. Nel frattempo, vorrei ringraziarvi tutti per l’enorme supporto che ho ricevuto in questi giorni. A presto”.

Franco Morbidelli in pista con la sua M1 (GettyImages)
Franco Morbidelli in pista con la sua M1 (Foto Getty Images)