F1, lotta sul filo Verstappen-Hamilton: ma i bookmaker cosa pensano?

La F1 2021 vede due soli grandi protagonisti: Max Verstappen e Lewis Hamilton. Vediamo cosa ne pensano i bookmaker di questa lotta.

Verstappen ed Hamilton (GettyImages)
Verstappen ed Hamilton (GettyImages)

In F1 non si vedeva una lotta così sul filo da anni. Lewis Hamilton e Max Verstappen stanno praticamente battagliando punto su punto. Al momento l’inglese ha appena 3 lunghezze di vantaggio sull’olandese. Entrambi stanno cercando di innervosire l’avversario sin dalla prima curva di questo Mondiale.

Ruotate e colpi al limite del regolamento non sono mancati, ma siamo certi che ce ne saranno ancora da qui alla fine. Tra di loro è anche un po’ una lotta generazionale tra il campione affermato e il giovane affamato che ha bisogno di vincere il suo primo titolo in carriera.

F1: per gli scommettitori esistono solo Hamilton e Verstappen

Se volessimo trasferire la lotta di pista sui bookmaker però il risultato non è molto diverso. Prendendo ad esempio le quote di Sisal infatti, scopriamo che la differenza tra i due è di 0,10. Il favorito, anche se lievemente è Hamilton dato ad 1,80, mentre Verstappen è pagato a 1,90.

Distrutta la concorrenza con Bottas e Perez dati entrambi a 200, giusto per farci capire la differenza che stanno facendo questi due mostri anche in relazione ai propri compagni di team. Stesso discorso e stesse quote anche per i due team nella classifica costruttori, con Mercedes favorita ad 1,80 e Red Bull data a 1,90.

LEGGI ANCHE >>> Ferrari, 2,5 miliardi buttati in otto anni. Binotto: “Altri hanno speso di più”

Dieto di loro il vuoto assoluto con Ferrari e McLaren pagate 500 volte la posta. Probabilmente ad inizio anno le quote propendevano tutte per Hamilton, ma la stagione che stiamo vedendo ci ha dimostrato che Verstappen è seriamente un validissimo avversario per il britannico. Ne vedremo certamente delle belle da qui alla fine del 2021.

Max Verstappen davanti a Lewis Hamilton
Max Verstappen davanti a Lewis Hamilton (Foto Michael Regan/Getty Images/Red Bull)