Valentino Rossi aspetta ancora: i soldi dell’emiro non arrivano alla VR46

Il principe dell’Arabia Saudita aveva promesso per ieri l’arrivo del finanziamento al team VR46 di Valentino Rossi. Qualcosa è andato storto

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Petronas)

Una telenovela apparentemente infinita. Che, come ogni buona soap opera, si arricchisce di sempre nuovi colpi di scena. E, ogniqualvolta ci si convince di essere giunti alla soluzione del mistero, al momento giusto per fare definitivamente chiarezza, ci pone invece di fronte ad un’ulteriore inaspettata svolta.

È esattamente questo l’andamento dell’intricata vicenda della sponsorizzazione dall’Arabia Saudita per il team VR46 di Valentino Rossi. L’annuncio della firma della struttura di Tavullia con il gruppo Tanal Entertainment Sport & Media risale allo scorso 25 marzo, ma fino alla settimana passata nessuna voce ufficiale si era fatta sentire dalle parti dei sauditi.

Giovedì, in compenso, aveva parlato per la prima volta in pubblico, in conferenza stampa, il principe Abdulaziz bin Abdullah Al Saud. Riconfermando il finanziamento al team di Rossi (per diciotto milioni di dollari all’anno). E promettendo l’arrivo dei soldi, sotto forma di fideiussione bancaria (e di un annuncio in pompa magna del governo arabo) per mercoledì 25.

VR46 dovrà fare a meno della sponsorizzazione saudita?

Tutto risoldo, dunque? Nemmeno per sogno. Già, perché la scadenza fissata dall’emiro è trascorsa, ma del fantomatico bonifico nel conto in banca della squadra non si è vista nemmeno l’ombra. I dubbi e i ritardi continuano ad assommarsi e stanno diventando un po’ troppo rilevanti: a tal punto da mettere in difficoltà la programmazione del progetto per la prossima stagione in MotoGP.

Non che la presenza delle Ducati marchiate VR46 nel campionato del mondo 2022 sia a rischio. Quelle ci saranno comunque. Nel peggiore dei casi, senza i loghi del munifico sponsor petrolifero Aramco. Ma con i partner ormai consolidati da anni di collaborazione con Vale. E che, quelli sì, non tireranno in nessun caso dei brutti scherzi.

Valentino Rossi esce dai box sulla Petronas al Gran Premio d'Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring
Valentino Rossi esce dai box sulla Petronas al Gran Premio d’Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring (Foto GEPA pictures/ Manfred Binder/ Red Bull)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi sulla pista amica, con una presenza inedita nel box