Valentino Rossi apre le porte della Petronas a Dovizioso: “Mi piacerebbe”

Valentino Rossi è pronto ad accogliere a braccia aperte Andrea Dovizioso come suo prossimo compagno di squadra alla Petronas

Valentino Rossi abbraccia Andrea Dovizioso
Valentino Rossi abbraccia Andrea Dovizioso (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Alla conclusione della sua lunga e impareggiabile carriera nel Motomondiale mancano ancora solamente sei Gran Premi (escluso quello di Gran Bretagna in programma in questo fine settimana). Eppure Valentino Rossi ha già le idee chiare su chi vorrebbe al suo fianco per disputarli: Andrea Dovizioso.

Proprio il pilota forlivese è finito infatti al centro delle ultime voci di mercato che lo accostano con sempre maggiore insistenza all’approdo in Petronas per il finale di questo campionato, con la prospettiva di rimanere nel team satellite Yamaha anche nel 2022.

Indiscrezioni che sembrano trovare piena soddisfazione nel Dottore, che si ritroverebbe dunque il suo connazionale come compagno di squadra. La manovra potrebbe concretizzarsi già in occasione del prossimo Gran Premio di Aragona, quando Franco Morbidelli, di ritorno dall’infortunio, verrebbe istantaneamente promosso nella scuderia ufficiale.

Valentino Rossi promuove l’idea Dovizioso in Petronas

A questo scenario ha dato il suo totale benestare il fenomeno di Tavullia: “Mi piacerebbe correre con Dovi”, ha commentato ai microfoni di Sky alla vigilia del weekend di gara di Silverstone. “Ci rispettiamo, abbiamo lottato tanto insieme”.

Del resto, Rossi non sembrava proprio credere che il divorzio dalla Ducati, giunto al termine della scorsa annata, avrebbe segnato la fine dell’esperienza di Andrea nel Motomondiale. “Non ho mai pensato che si sarebbe ritirato l’anno scorso, tant’è che in Portogallo non sono neanche andato a salutarlo!”, ha concluso sorridendo Vale.

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso
Valentino Rossi e Andrea Dovizioso (Foto Ducati)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi aspetta ancora: i soldi dell’emiro non arrivano alla VR46