Schumacher, conto alla rovescia: si avvicina l’evento tanto atteso dai tifosi

I milioni di appassionati di Formula 1 che ancora seguono con affetto il grande Michael Schumacher aspettano un importante appuntamento

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Foto Ferrari)

La data è di quelle da segnare sul calendario, manco a dirlo, in rosso. Il 15 settembre prossimo è fissato un appuntamento che i milioni di tifosi di Formula 1 che non hanno mai dimenticato le imprese di Michael Schumacher aspettano ormai da mesi.

Si tratta dell’uscita, sulla piattaforma in streaming di Netflix, del documentario inedito che racconterà la storia del grandissimo campione tedesco. Per la prima volta, un film che gode del pieno sostegno della famiglia della leggenda della Ferrari: vi compariranno infatti la moglie Corinna, i figli Mick e Gina Maria e anche il padre Rolf Schumacher.

Tra le immagini sarà possibile rivedere le gare più belle del fuoriclasse, ma anche riprese mai viste prima realizzate fuori pista. Si parlerà dunque dello spirito combattivo e del perfezionismo che lo hanno reso famoso e vincente, ma anche dei suoi lati più umani: i dubbi e le insicurezze che anche uno straordinario fenomeno come lui ha dovuto affrontare nel corso della sua vita, personale e agonistica.

Il 15 settembre esce il documentario Netflix su Schumacher

L’unico periodo della storia che dovrebbe essere lasciato in secondo piano è quello successivo al terribile incidente sugli sci del 2013. Eppure alcune indiscrezioni affermano che nel film si dovrebbe vedere anche qualche immagine dal festeggiamento per il suo cinquantesimo compleanno, svoltosi nel 2019 nella sua casa in Svizzera. Se fosse così, si tratterebbe della prima volta in cui Schumi comparirà in pubblico dopo il suo grave infortunio.

Il documentario, della durata di un’ora e 52 minuti, sarà dunque visibile dalla metà del mese prossimo per tutti gli abbonati a Netflix. Per ora non ci resta che ammirare i primi trailer, già decisamente emozionanti e commoventi, che ne anticipano l’uscita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)