F1, sul calendario del futuro sta lavorando anche il papà di Perez!

Ancora alle prese con l’emergenza Covid il Circus si sta interrogando sul calendario del 2022 e il papà di Perez ha avanzato una proposta.

La partenza del Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone
 (Foto Lars Baron/Getty Images/Red Bull)

Nel paddock di Budapest, sede dell’ultimo round prima della pausa estiva c’era anche lui. Antonio Perez. Non tanto nelle vesti di sostenitore del figlio Sergio, quanto di uomo d’affari. Secondo l’indiscrezione pubblicata dal quotidiano messicano Reforma, il padre del pilota Red Bull sarebbe a capo di una delegazione interessata a promuovere dei GP.

In soldoni, in Ungheria, l’imprenditore, già a sua volta driver, si sarebbe intrattenuto con la FIA e i rappresentanti della F1, per proporre una nuova sede di gara, da aggiungere all’Hermanos Rodriguez.

“Si tratta di un progetto che partirà da zero. Invieremo delle lettere d’impegno ufficiali, ma da subito l’idea è stata ben accolta”, ha affermato soddisfatto.

Entrando nel dettaglio, il suggerimento sarebbe quello di portare la classe regina a Cancun, meta piuttosto amata dai turisti per le sue incredibili spiagge. E il governo locale, ovviamente già interpellato sulla questione, si sarebbe detto disponibile e pronto a fornire il dovuto supporto economico.

“Ho incontrato Jean Todt e Stefano Domenicali. Mi hanno detto che potrebbe essere fattibile per il 2024, quando speriamo Checo possa essere campione del mondo. Il nostro Paese ha un grande bisogno di eventi internazionali”, ha spiegato entusiasta.

Sicuramente, stando alla volontà di Liberty Media di portare la F1 in posti sempre più esotici, ma più a contatto con il pubblico, prediligendo i circuiti cittadini, lo spunto di Perez Sr. potrebbe trovare terreno fertile.

Intanto, rimanendo più vicini in termini temporali, la lista degli appuntamenti per il campionato della rivoluzione tecnica dovrebbe essere diffuso a settembre o al massimo ad ottobre. A confermarlo proprio il CEO della serie, il quale ha ribadito l’intenzione di gareggiare a Miami a maggio malgrado le attuali difficoltà legate alla pandemia.

Stefano Domenicali (Photo by Dan Istitene – Formula 1/Formula 1 via Getty Images

Chiara Rainis