Aprilia rimane senza un pilota: “Perché domenica non corre Dovizioso?”

Lorenzo Savadori salterà il prossimo round austriaco dopo l’infortunio rimediato nella gara in Styria. Il sogno è rivedere in pista Andrea Dovizioso.

Aleix Espargaro al Red Bull Ring (foto Instagram)

Il primo week-end austriaco non regala molte soddisfazioni in casa Aprilia. Lorenzo Savadori ha riportato un incidente che lo ha costretto all’intervento chirurgico al malleolo nella giornata di lunedì e dovrà saltare la prossima gara al Red Bull Ring. La casa di Noale dovrà trovare un sostituto e le speranze di tifosi e team è quello di rivedere Andrea Dovizioso in pista, in queste settimane impegnato in una serie di test in sella alla RS-GP21.

Una opzione che tanto piacerebbe anche ad Aleix Espargarò, in attesa di poter condividere il box con Maverick Vinales nella prossima stagione. “Sinceramente mi piacerebbe vederlo, sì, perché è un grande pilota e l’Aprilia ha bisogno di qualcuno che copra la seconda moto, ma non mi interessa molto”, ha spiegato amareggiato il pilota spagnolo. “Oggi aveva il passo per lottare per i primi 5. La mia preoccupazione per il prossimo fine settimana non è chi sarà il secondo pilota, è risolvere il problema al motore per avere un buon motore con cui lottare, è la seconda gara in cui abbiamo perso la top 5 a causa di un guasto meccanico, è già successo a Le Mans, stavo lottando per i primi 6 del campionato, ma ora sinceramente la vedo molto difficile”.

Aleix Espargarò è adirato non tanto contro Marc Marquez, che lo ha toccato per ben due volte in entrambe le partenze, quanto contro il Panel FIM e la casa di Noale. “Una fabbrica non può avere problemi tecnici in gara, impossibile. Non succedeva da tempo e non può succedere, non è la prima volta che ci capita. È stato un problema serio, il motore si è rotto”.

LEGGI ANCHE —> Pedrosa se l’è vista brutta. Ma valeva davvero la pena di tornare in pista?

Aleix Espargarò nel GP di Styria (foto Aprilia)