SBK, Toprak Razgatlioglu-Andrea Locatelli: destini diversi a Most

Il team Pata Yamaha approda in Repubblica Ceca dopo una domenica di Assen altalenante: il podio di Locatelli e l’incidente di Razgatlioglu.

Toprak Razgatlioglu (foto Instagram)

Il week-end SBK di Assen ha regalato emozioni contrastanti al duo Yamaha formato da Andrea Locatelli e Toprak Razgatlioglu. Il campione Supersport ha conquistato il suo primo podio nel Mondiale delle derivate di serie, una giornata fantastica che ricorderà per tutta la vita. Per il turco una domenica da cancellare, dopo essere stato abbattuto dal colelga di marca Garrett Gerloff, costringendolo a incassare uno zero punti assai pesante per la corsa al titolo iridato.

Adesso il campionato approda per la prima volta a Most, in Repubblica Ceca, dove la Yamaha R1 farà leva sull’agilità del suo telaio per portare a casa un buon risultato, nonostante la Kawasaki sia la moto più equilibrata fino a questo momento della stagione. Con 21 curve, la pista ceca ha più curve di qualsiasi altro circuito in calendario, quindi la casa di Iwata conta di sfruttare al meglio questo layout per accorciare le distanze dal leader Jonathan Rea.

Con la costanza del nordirlandese, Toprak Razgatlioglu sa che nell’incontro di Most non potrà usare la tattica: deve puntare alla vittoria. “Mi sto solo concentrando sulle prossime gare. L’obiettivo è lottare sempre per la vittoria”, ha spiegato il 24enne turco dopo l’incidente in Olanda. “Ora non vedo l’ora di guidare la R1 a Most. È una nuova pista per quasi tutti i piloti, quindi vedremo cosa è possibile. Penso che ora siamo molto forti su tutte le piste, ma vedremo cosa succede. Il mio team Pata Yamaha ha fatto un ottimo lavoro ad Assen. Continueremo la lotta e lotteremo per la migliore posizione in ogni gara”.

Invece, il compagno di squadra Andrea Locatelli è balzato alla ribalta ad Assen e ha conquistato il suo primo podio nel Mondiale Superbike in gara 2, salendo sul terzo gradino del podio. Sulle ali dell’entusiasmo l’alfiere italiano proverà a ripetersi anche in questo fine settimana. “Raggiungere finalmente il podio nella gara principale dopo aver condotto più di dieci giri è stata una sensazione incredibile! Sarà interessante scoprire il nuovo percorso a Most. Continueremo a provare e cercare di essere forti per ottenere altri buoni risultati in questo week-end”.

Andrea Locatelli (foto Instagram)