La seconda guida Mercedes? Né Bottas né Russell: c’è il nome a sorpresa

Nel duello tra Valtteri Bottas e George Russell per il posto da secondo pilota della Mercedes 2022 spunta un altro candidato inatteso

Valtteri Bottas e George Russell
Valtteri Bottas e George Russell (Foto Florent Gooden – Pool/Getty Images)

Il secondo sedile della Mercedes è indubbiamente il più prestigioso tra quelli che ancora sono da assegnare in vista della prossima stagione di Formula 1. E, dunque, non deve sorprendere se proprio attorno ad esso ruotino le principali voci del mercato piloti.

Fino ad oggi si riteneva che per il posto al fianco di Lewis Hamilton fosse in atto una corsa a due: da un lato l’esperto Valtteri Bottas, a caccia della riconferma, dall’altro il giovane emergente George Russell. Lo stesso team principal Toto Wolff aveva ammesso apertamente di essere indeciso tra questi due piloti.

Il terzo incomodo nella corsa al sedile Mercedes

Eppure, tra i due litiganti, a godere potrebbe essere inaspettatamente un terzo. Proprio in questi giorni, infatti, nel ballottaggio si è inserito a sorpresa un altro candidato. Un nome finora mai accostato alla Freccia nera.

A buttarlo nella mischia è stato nientemeno che Jacques Villeneuve. Con la sua consueta schiettezza, il campione del mondo 1997 ha infatti scommesso che Bottas sia destinato a lasciare il suo attuale sedile. Ma non a Russell.

Il candidato che non ti aspetti: Lance Stroll

“Per me potrebbe traslocare in Aston Martin, al posto di Lance Stroll, che andrebbe in Mercedes“, è la bomba sganciata dal canadese ai microfoni del quotidiano Libero. “Il sogno di Stroll senior, vicinissimo a Toto Wolff, è quello di vedere suo figlio vincere campionati. E Toto ha bisogno di un posto per Valtteri. Di sicuro Hamilton non gradisce Russell come compagno. Meglio uno come Bottas, che non dà fastidio”.

Dunque Lance Stroll emergerebbe improvvisamente come il favorito per accasarsi nel team iridato in carica. Con l’aiutino del papà Lawrence, il magnate della moda proprietario del team Aston Martin, nonché socio e sodale di Wolff, e con il benestare del suo possibile futuro compagno di squadra Lewis Hamilton. Questo sì che è un colpo di scena.

Lance Stroll
Lance Stroll (Foto Florion Goga – Pool/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> George Russell torna (da subito) al volante della Mercedes