Elkann esalta Sainz e Leclerc: “Hanno portato nuova energia in Ferrari”

Il presidente e amministratore delegato della Rossa Elkann ha voluto elogiare la giovane coppia che ha appena chiuso positivamente la prima parte di stagione

John Elkann (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Un podio, anche se non ancora ufficiale, in Ungheria con Carlos Sainz Jr. E allora John Elkann, presidente e amministratore delegato della Ferrari, non ha perso tempo per lodare i suoi piloti proprio a metà del Mondiale di Formula 1.

Elkann entusiasta dei suoi giovani piloti

Per ora è mancato il grande exploit in casa Ferrari, ma questa prima parte di stagione ha soddisfatto comunque Elkann, che ha fortemente voluto una coppia giovane alla guida della Rossa. E lo ha ribadito durante la conference call con gli analisti per presentare i risultati del primo semestre del 2021, dove si è voluto focalizzare anche sull’importanza del motorsport nell’universo Ferrari.

In Formula 1, la nostra giovane ed entusiasmante coppia di piloti, Leclerc e Sainz, ha portato nuova energia all’intero team. La Ferrari è più concentrata che mai sull’importanza della sua dimensione sportiva nell’automobilismo”.

F1 ma non solo per la Ferrari

Sicuramente la F1 è il settore che traina la Ferrari. Ma non basta. Gli obiettivi per la Rossa sono anche al di fuori. Sempre nel motorsport, ovviamente. Ed Elkann lo ha ribadito: “Stiamo anche lavorando intensamente al nostro ritorno nella classe delle hypercar e in particolare alla 24 Ore di Le Mans nel 2023”.

E il presidente ha tenuto a spiegare il perché di questa scelta, sicuramente dovuta anche alla nuova politica di riduzione dei costi nel Circus: “Il successo ai massimi livelli delle corse automobilistiche è nel nostro sangue, come abbiamo dimostrato con la nostra vittoria alla 24 Ore di Spa nella Endurance Cup del Gt World Challenge questo fine settimana. Lavorare ancora più a stretto contatto in questi mesi con i nostri team di corse ha solo affinato la mia e la nostra determinazione a raggiungere la vittoria in pista e ad assicurarci di sfruttare ancora di più le opportunità di trasferimento tecnologico dalle nostre attività di corse automobilistiche ai nostri programmi di auto da strada”.

LEGGI ANCHE —> Peter Collins, il ferrarista gentleman che regalò un Mondiale a Fangio

Carlos Sainz Charles Leclerc
Carlos Sainz e Charles Leclerc (Getty Images)