MXGP Lommel, Tony Cairoli: “Non sono contento della mia guida”

Tony Cairoli chiude 5° il week-end di Lommel. Non è stata una domenica perfetta, ma riduce il distacco dalla leadership.

Tony Cairoli a Lommel

La sesta tappa stagionale del campionato MXGP vede Tony Cairoli avvicinarsi ulteriormente alla leadership della classifica, anche se le due manche di Lommel non si sono rivelate particolarmente fortunate. Il fuoriclasse siciliano del Team KTM Red Bull Factory Racing è scattato tra i primi dieci nella prima manche e giro dopo giro è riuscito a risalite fino alla terza piazza con cui ha concluso il primo turno.

Nella seconda manche la sabbia di Lommel è divenuta pesante a causa della pioggia e si è tutto complicato per Tony Cairoli. Al termine del primo giri si è assestato in settima posizione senza nulla cambiare fino al traguardo. Il doppio risultato gli permette di chiudere questo Gran Premio del Belgio con il 5° posto assoluto, ma adesso il gap da Tom Gayser si accorcia a 9 lunghezze. “Durante le prove non ho trovato un buon feeling con la pista e ho faticato a trovare il ritmo e le linee. Sono stato paziente nella prima manche e ho aspettato un po’ perché vedevo che Herlings e Febvre se ne erano andati. Ha iniziato a piovere molto forte, quindi ho deciso di provare a vedere se potevo fare terzo; ho guidato in modo intelligente e mi sono accontentato del terzo posto”.

Il nove volte iridato ha sempre faticato un po’ sulla sabbia bagnata, dal momento che richiede molta forza e non fa parte del suo stile. “Ho fatto una brutta partenza, non ho trovato il ritmo e sono rimasto nel gruppo. Ho finito il mio roll-off dietro Jasikonis, ho visto arrivare Jeffrey ma non riuscivo a vederci bene e ho potuto fare solo un settimo posto. In campionato siamo molto vicini – ha sottolineato Antonio Cairoli -, il risultato di oggi può andare, anche se non siamo saliti sul podio, ma non sono contento della mia guida che su questa superficie avrebbe dovuto essere migliore. Oggi abbiamo guidato sulla difensiva e non è proprio quello che mi piace fare su questo tipo di piste.”

Tony Cairoli