MotoGP, due novità per Valentino Rossi e Franco Morbidelli

Petronas SRT non può ritenersi soddisfatta dei risultati ottenuti nella prima parte di stagione. Ma si lavora su alcune innovazioni tecniche.

Franco Morbidelli durante il Gp a Barcellona (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Ad oggi la stagione del team Petronas SRT si è rivelata piuttosto deludente, con un solo podio conquistato da Franco Morbidelli, tra l’altro costretto a saltare Assen per infortunio e non ritornerà prima di Misano. Valentino Rossi non ha soddisfatto le aspettative della vigilia di campionato ottenendo un solo piazzamento tra i primi dieci in nove gare.

Nonostante i risultati opachi in casa Petronas SRT si sta lavorando per dare una svolta nella seconda parte di campionato apportando alcune innovazioni tecniche sulle rispettive Yamaha M1. Al Sachsenring il campione di Tavullia ha provato per la prima volta un acceleratore elettronico che non ha portato a grandi miglioramenti, ma sembra comunque arrecare alcuni vantaggi. “Abbiamo provato per la prima volta la farfalla elettronica durante i test del lunedì dopo la gara in Catalunya”, ha spiegato Valentino Rossi. “L’obiettivo è avere lo stesso feeling dell’acceleratore meccanico. E devo dire che la mia sensazione in effetti è esattamente la stessa”.

Perché questa modifica sulla sua M1 se non dà sensazioni migliori? “Ad essere sincero, non lo so proprio. Sospetto che abbia qualcosa a che fare con una riduzione di peso. Il feeling, in ogni caso, è esattamente lo stesso dell’altro”. Ma in vista della seconda metà di campionato Petronas SRT porterà anche un nuovo tipo di carburante. “So che Petronas sta lavorando molto intensamente in questo settore. Hanno un enorme know-how, anche dalla Formula 1”, ha spiegato Franco Morbidelli riferendosi alla collaborazione fra Petronas e Mercedes in F.1. “Ma non posso rivelare alcun dettaglio più specifico”, ha detto il pilota Petronas Yamaha. “Posso solo dire che attualmente non stiamo usando la [nuova] benzina. Ma so che stanno facendo grandi sforzi a questo proposito”.

Valentino Rossi ad Assen (getty images)