Pedro Acosta tra Moto3 e Moto2: il pilota si espone sul futuro

Pedro Acosta sta dominando il campionato Moto3 ed è normale che circolino rumors su un eventuale passaggio in Moto2. Il pilota KTM risponde.

Pedro Acosta
Pedro Acosta (Getty Images)

È senza dubbio Pedro Acosta la grande sorpresa del Mondiale Moto3 2021. All’esordio nel campionato sta ottenendo risultati straordinari, dimostrando un talento enorme.

In nove gare disputate ne ha vinte quattro ed è salito sul podio un’altra volta. I peggiori piazzamenti sono gli ottavi posti di Le Mans e Mugello. Niente male per il 17enne spagnolo del team Red Bull KTM Ajo, in cima alla classifica iridata con 48 punti di vantaggio su Sergio Garcia.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi gira di notte a Tavullia su una Apecar: con lui la fidanzata Francesca Sofia Novello

Pedro Acosta felice del suo rendimento in Moto3

Acosta in un’intervista concessa a 7 TV Murcia rivela cosa ha fatto dopo che si è iniziato a parlare tanto di lui in seguito ai risultati ottenuti nelle prime gare del Mondiale Moto3: «Già in Qatar avevo disinstallato Instagram, Facebook, Twitter… Non leggo niente. Guardo solo le gare di moto. Mi concentro sul presente, credo sia un errore pensare a battere record o a qualcosa di diverso dal lottare gara dopo gara».

A Pedro è stato domandato se ci sia un pilota avversario che lo preoccupi più di altri: «Non sono preoccupato da nessun rivale, sono più preoccupato da Pedro Acosta. Ci sono tanti ostacoli oltre alla gara, varie cose possono non farti arrivare al risultato. Sono sempre stato in top 10, ho vinto quattro gare e ho fatto un podio, sono stato davanti. Devo qualificarmi meglio, ce la farò col tempo».

A proposito di un eventuale salto in Moto2 nel 2022, il pilota KTM si esprime così: «Sono il primo che vuole andare in Moto2, perché dall’inizio sono sempre stato davanti. Sono nella situazione in cui se andassi in Moto2 mi andrebbe bene, ma se dovessi restare in Moto3 andrebbe bene lo stesso perché sono molto giovane. Comunque mi piacerebbe passare in Moto2».

Pedro Acosta
Pedro Acosta (Getty Images)