Il boss McLaren ammette: “Siamo delusi da Ricciardo”

E se il sedile di Ricciardo fosse in pericolo? Dopo il GP dell’Austria il boss McLaren parla di prestazioni al di sotto delle attese.

Daniel Ricciardo (©Getty Images)

Daniel Ricciardo sta rischiando molto. Soffiato alla Renault dalla McLaren con l’obiettivo di creare una squadra omogena e rampante con Norris, ma soprattutto in grado di mettersi alle spalle la Ferrari e portare costantemente a casa punti pesanti, l’australiano finora ha deluso scatenando il disappunto della dirigenza di Woking.

Troppo spesso il driver di Perth è apparso in difficoltà, arrancante, incapace di leggere e interpretare la MCL35M. Un problema, questo, che se non troverà soluzione da qui alle prossime gare, potrebbe portare ad un’uscita a fine 2022, o forse anche prima.

Per adesso di certo c’è soltanto che il contratto firmato con gli inglesi è pluriennale, ma senza una data di scadenza definita. Il che significa che, qualora il 32enne dovesse continuare a mettere in scena prestazioni al di sotto delle attese, potrebbe essere liquidato.

A quanto pare a dare fastidio più di tutto alla scuderia del Surrey sarebbero state le assicurazioni della vigilia, in cui l’aussie garantiva un’immediata competitività. Una promessa evidentemente non mantenuta dato che nella generale è 8° con 40 punti contro i 101 di Lando.

“Nessuno si poteva immaginare di vederlo tanto in crisi. Lui non è contento e neppure noi lo siamo. Eravamo convinti fosse più veloce. Personalmente ci credo ancora. Ad un tratto penso che si sbloccherà”, le parole del team principal Andreas Seidl ad RTL. Effettivamente Honey Badger non è riuscito finora a tirare fuori il potenziale dalla macchina, perdendo addirittura alcune sue caratteristiche che ne hanno costruito la fama, come l’abilità di staccare qualche metro dopo gli altri.

Guidare una monoposto costruita ad hoc su un altro corridore non è una passeggiata e probabilmente, pur essendo lui in apparenza una persona sorridente e leggera, avere come vicino di box un ragazzino terribile come il #4 lo ha mandato in tilt.

McLaren (©Getty Images)

Chiara Rainis