MXGP, Tony Cairoli sul podio italiano: “Si è rotto il roll-off”

Tony Cairoli conquista un doppio podio al Maggiora Park e vede avvicinarsi la testa della classifica mondiale.

Tony Cairoli a Maggiora

Il Gran Premio d’Italia di Motocross si chiude con un doppio podio per Tony Cairoli, terzo posto finale del week-end a pari punti con i primi due. Ancora una volta il pilota del team KTM Red Bull Factory Racing ha dimostrato di avere le carte in regola per ambire al titolo mondiale e la caparbietà alla pari dei giovani rivali.

Sesto nel turno di prove libere, settimo tempo nelle cronometrate; in gara 1 è partito dalla quinta posizione e alla partenza ha recuperato subito due posizioni, incollandosi al duo di fuggitivi formato da Febvre e Prado e chiudendo al terzo posto dopo i 18 giri. Nell’intervallo fra le due manche un temporale si è abbattuto al Maggiora Park, rendendo la ista fangosa e scivolosa. In gara 2 Tony Cairoli ha spinto la sua KTM 450 SX-F sulle linee più esterne, ha guadagnato una piazza nelle prime curve, ma la protezione per gli occhi è stata danneggiata da un sasso e l’ha dovuto gettare via, correndo senza roll-ff per tutto il secondo round. Nel finale rosica un’altra posizione e conquista 40 punti, recuperando terreno in classifica e portandosi a -19 dalla leadership.

Prossimo appuntamento fra due settimane in Olanda, sulla pista sabbiosa di Oss. “Sono contento del podio ma non tanto della seconda manche perché avevo la velocità per stare davanti. Il mio roll-off si è rotto a causa di un sasso e ho dovuto togliermi gli occhiali. I ragazzi si sono allontanati e io non sono riuscito a passare. Alla fine erano spariti. Di recente mi sono allenato molto nel fango e avevo un buon feeling. Non vedo l’ora che arrivino le gare sulla sabbia ora – ha sottolineato Tony Cairoli -, perché è il mio terreno preferito. Speriamo di poter usare queste due settimane per prepararci e abituarci un po’ alla sabbia ed essere di nuovo davanti”.

Tony Cairoli a Maggiora