Garrett Gerloff accelera: “Potevo essere davanti a Toprak”

Garrett Gerloff conquista il secondo podio stagionale e si piazza 6° in classifica ad un solo punto da Michael Rinaldi.

Garrett Gerloff (foto Instagram)

Secondo podio stagionale per Garrett Gerloff a Donington Park, fresco della sua seconda esperienza in MotoGP. Il pilota americano ha reso perfetto il week-end di Yamaha che ha celebrato la vittoria di Toprak Razgatlioglu in Gara-1 e Gara-2 conquistando la leadership del Mondiale. Adesso è sesto in campionato ad un solo punto dal quinto posto detenuto de Michael Rinaldi.

Dopo essere arrivato settimo sabato e quinto nella Superpole Race, il texano ha messo a segno una prestazione arrembante sin dal primo giro, vincendo la sfida con l’eroe locale Tom Sykes e segnando tempi sul giro simili a quelli del compagno di marca. Dopo l’incidente del campione del mondo del record, il pilota GRT ha conquistato con sicurezza il secondo posto. “Con un inizio migliore e se non fossi stato impegnato con Tom per così tanto tempo, avrei potuto essere davanti a Toprak”, ha dichiarato Garrett Gerloff a Speedweek.com. “Abbiamo fatto tempi sul giro simili, ma c’era un divario tra di noi. Salire di nuovo sul podio è fantastico, è passato molto tempo da quando il mio inizio di stagione non è andato come speravo”.

Il primo podio risale al primo week-end di Aragon durante la gara sprint. Adesso va alla ricerca della sua prima vittoria nel World SBK. “Naturalmente mi sarebbe piaciuto vincere ed essere in cima al podio, ma so che siamo pronti per questo”, ha aggiunto Gerloff. “In definitiva, il mio obiettivo è salire regolarmente sul podio. Abbiamo la velocità, ma c’era sempre qualcosa che va storto. Spero che da questo fine settimana la situazione sia cambiata per noi”.

Garrett Gerloff (foto Instagram)