F1 Austria, arriva la proposta shock da Audi e Porsche!

Al Red Bull Ring Audi e Porsche si uniranno agli attuali team di F1 per discutere dei motori da adottare a partire dal 2025.

Audi logo (©Getty Images)

Non figurano ancora tra gli iscritti, eppure Audi e Porsche detengono già un certo potere politico all’interno del Circus. E la ragione può essere soltanto una. Un accordo di massima con i vertici della serie per unirsi alla mischia non appena entreranno in vigore le nuove regole relative alla power unit.

Ed è proprio su questo tema che nella giornata di sabato, a Zeltweg, le teste pensanti di scuderie e costruttori si riuniranno per decidere la direzione da prendere. Nella fattispecie, l’idea delle due Case tedesche sarebbe quella di introdurre la trazione a quattro ruote. Una novità parziale visto che, senza grosso successo, era stata adottata negli anni ’70 sulla Lotus di Colin Chapman.

Le proposte della Germania per la F1 del futuro

Secondo quanto sostenuto da Motorsport.com, in Austria i due produttori chiederanno altresì la conferma dei propulsori ibridi, ma con una presenza maggiore della componentistica elettrica.

In pratica il loro obiettivo sarebbe quello di fare l’ingresso nella massima categoria con un prodotto in linea con le richieste dell’automotive, e complessivamente nuovo per tutti, così da non subire svantaggi.

In realtà la storia sarebbe più complessa e meno limpida. Il progetto di un asse anteriore alimentato da un’unità “verde” non sarebbe per nulla un’intuizione dell’ultima ora, al contrario era già stato adottato da entrambi i brand nell’endurance.

“Va bene partire alla pari, ma in questo caso si ribalterebbero i ruoli”, ha storto il naso qualcuno, decisamente poco incline a fare un favore agli ultimi arrivati. Dunque, ci sarà da attendersi una nuova querelle tra i protagonisti dell’automobilismo a margine di un campionato già di per sé animato da questioni spinose. Per adesso l’unica certezza per il futuro resta l’adozione dei biocarburanti.

Porsche (©Getty Images)