F1 GP Austria, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Si è concluso il primo turno di prove libere al Red Bull Ring. La Red Bull vola, ma la Ferrari è vicina.

(©Red Bull Twitter)

Con una temperatura di circa 18 °C hanno preso il via le prima libere dell’Austria.
Subito grande traffico in pista. In azione anche i tester Guanyu Zhou per l’Alpine, Roy Nissany per la Williams e Callum Ilott per l’Alfa Romeo.

1’06″752 per Sergio Perez su RB16B. 1’06″640 per il compagno di squadra Max Verstappen.

Lavoro sull’aerodinamica per Daniel Ricciardo. Il fondo della sua McLaren dipinto con fluo-vis.

Testacoda per Tsuonda che va sulla ghiaia con la sua Alpha Tauri.
Sull’erba anche Lance Stroll.

1’05″558 per Mad Max sui prototipi portati da Pirelli.
A 33′ dalla fine Red Bull in testa davanti all’Alpha Tauri di Pierre Gasly e all’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen, entrambi su soft.
A 30′ dalla fine ancora un errore da parte di Stroll.

Dopo un breve passaggio al comando di Tsuonda, arriva di nuovo Verstappen con un 1’05″143 su mescola morbida.
Rischio contatto tra Mazepin ed Hamilton. Mancato davvero per un soffio. Brivido anche tra Tsuonda e Latifi.

Ferrari finora in forma con solo due decimi di distacco dal vertice.  Ottima la performance dell’Alfa con Iceman, addirittura sesto.

Bandiera a scacchi! Max Verstappen si mantiene davanti alle Rosse di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Quarta la Mercedes di Valtteri Bottas. Ottava quella di Lewis Hamilton che ha preferito nascondersi e lavorare con le Pirelli prototipo.

Carlos Sainz (©Ferrari Twitter)