Marquez non molla la sua nemesi: “Con Rossi la MotoGP è più bella”

Marc Marquez sponsorizza la permanenza in MotoGP di Valentino Rossi. Per lo spagnolo sarebbe bello se il Dottore continuasse ancora.

Marc Marquez (GettyImages)
Marc Marquez (GettyImages)

Marc Marquez è da sempre stato visto come l’erede naturale di Valentino Rossi. In questi anni, finché il Dottore ha retto il ritmo dei più giovani, ha dato vita con lui a dei duelli veramente epici. Ora però le strade dei due potrebbero separarsi.

Lo spagnolo, che domenica scorsa è stato protagonista di una fantastica vittoria in Germania ha così raccontato: “La vittoria di domenica scora è stata una delle più importanti della mia carriera. Mi sono lasciato il momento difficile alle spalle e ora con questo successo ho maggiori motivazioni. Credo che potremo tornare alla realtà di quello che siamo qui in Olanda. Dopo avremo una pausa di un mese per cercare di tornare ad un buon livello fisico”.

Per Marquez il ritorno di Austin è una buona notizia

Marc Marquez ha poi proseguito: “Per me sarà importante la pausa estiva. Quando lavoro tanto il braccio ne risente. Il ritorno di Austin è sicuramente una buona notizia visto che è un circuito che mi piace. Con Vale tutto è possibile, ha 42 anni e ancora corre. Se vuole continuare sarà bello per la MotoGP, quindi perché no”.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi amaro annuncia: “Difficile che continui”

Infine lo spagnolo ha così concluso: “Dal Mugello in poi ho ricominciato a guidare più o meno come in passato. Forse Nakagami è quello che ha capito meglio come guidare questa moto. Io sono pronto a soffrire, ma se forzo troppo rischio di cadere in questo momento. In Germania ho guidato molto morbido. In questo weekend puntiamo a chiudere nei primi 10. Credo che in fondo sia ancora il pilota a fare la differenza e questo è importante”.

Antonio Russo

Marc Marquez festeggia la vittoria al Gran Premio di Germania di MotoGP 2021 al Sachsenring
Marc Marquez festeggia la vittoria al Gran Premio di Germania di MotoGP 2021 al Sachsenring (Foto Gold & Goose / Red Bull)