La confessione di Maverick Vinales: “Mi sono vergognato”

Maverick Vinales ammette una certa vergogna nella gara del Sachsenring. Il pilota Yamaha ha toccato il fondo…

Maverick Vinales (getty images)

Il Sachsenring ha portato tanti dubbi nel box di Maverick Vinales: penultimo nelle qualifiche, ultimo in gara e quesiti che restano irrisolti. I tecnici di Iwata hanno provato a consigliargli di usare il setting di Fabio Quartararo, idea che non piace all’alfiere di Roses. L’arrivo dell’esperto capotecnico Silvano Galbusera non ha portati i risultati sperati, almeno fino a questo momento.

I problemi di trazione in fase di accelerazione perseguitano Maverick da settimane in particolare, ma è un problema che si è sempre trascinato dall’arrivo in Yamaha. Dopo la vittoria nella gara di esordio a Losail, sembra aver perso smalto. Ma in Germania ha toccato il fondo. “Non so cosa sia successo”, ha detto ai microfoni di DAZN dopo aver terminato la gara. “C’è davvero un grosso problema, vedremo se sarà risolto o meno. Un disastro, un disastro”.

Correre nelle ultime posizioni è stato un duro colpo per Vinales, ha ammesso di essersi “vergognato” di correre in ultima posizione e non nasconde di aver addirittura preso in considerazione la possibilità di prendere la strada dei box prima della bandiera a scacchi: “Non sono entrato nel box perché era davvero un peccato”, ha aggiunto lo spagnolo. Adesso la classifica inizia a farsi pesante e il sogno iridato può dirsi ormai tramontato anche per questa stagione. 6° in classifica piloti con 75 punti. La differenza con il leader del campionato è salita a 56 punti. E là in alto c’è proprio il suo compagno di box Fabio Quartararo…

Maverick Vinales (©Getty Images)