Beltramo soffre per Valentino Rossi: “Mi fa male, così non ha senso”

Paolo Beltramo vive con sofferenza l’attuale situazione di crisi agonistica in cui è precipitato Valentino Rossi in MotoGP

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Dorna)

C’è un profondo sentimento di dispiacere e di frustrazione che ha invaso i milioni di tifosi che seguono Valentino Rossi in tutto il mondo, a vedere il loro beniamino lottare per le posizioni di rincalzo, senza riuscire più ad affacciarsi al vertice al quale li aveva abituati dopo tanti anni di successi e di trionfi.

Un’emozione che sembra condividere anche Paolo Beltramo, per anni storico inviato ai box del Motomondiale e oggi opinionista su Sky Sport. Anche il giornalista è molto legato al Dottore, di cui ha seguito l’intera carriera da vicino, e dunque comincia a prendere in considerazione l’ipotesi che la scelta migliore per il fenomeno di Tavullia possa essere quella del ritiro dalle corse.

Beltramo sul ritiro di Valentino Rossi

“Adesso come adesso… Non che io sia d’accordo, ma mi fa male vederlo così”, ammette Paolone ai microfoni del sito specializzato MowMag. “E credo che neanche lui abbia voglia di fare diciassettesimo. Se il livello massimo è un decimo posto non ha più senso. Avrebbe senso se ogni due o tre gare riuscisse ad entrare in Q2 e poi lottare per fare quinto, sesto, un podio ogni tanto. Ma per fare quello che fa adesso ha poco senso”.

Secondo Beltramo, a frenare la crescita del nove volte iridato è paradossalmente l’eccessiva confidenza che ha con la Yamaha, che dunque gli rende difficile modificare il modo di guidarla dopo tanti anni di abitudine consolidata: “Il problema secondo me è che lui quella moto lì la conosce troppo bene. Deve cambiare approccio, e come dice Melandri cambiare stile di guida, cosa che è difficilissima. Anche perché Valentino l’ha già cambiato diverse volte nella sua carriera”.

L’alternativa per darsi un’ultima chance sulla griglia di partenza sarebbe quella di correre per il suo team VR46, che farà il suo debutto proprio nel 2022, ma questo significherebbe tagliare fuori uno dei suoi pupilli come Luca Marini o Marco Bezzecchi. Su questa ipotesi Beltramo si dice piuttosto scettico: “Non credo che se la senta di togliere questa possibilità a suo fratello. Con Bezzecchi non so come siano gli accordi. Non saprei, poi qualcuno dovrebbe andare al posto di Vale in Petronas”.

LEGGI ANCHE —> Marquez dà “ragione” a Valentino Rossi: sono gli altri ad andare veloce

Paolo Beltramo
Paolo Beltramo (Foto Getty Images)