Mercedes è pronta a far fuori il suo pilota: ormai ha le ore contate

Uno dei due piloti della Mercedes rischia il posto: secondo le indiscrezioni, potrebbe essere appiedato già nel corso di questa stagione

La Mercedes in pista al Gran Premio dell'Azerbaigian di F1 2021 a Baku
La Mercedes in pista al Gran Premio dell’Azerbaigian di F1 2021 a Baku (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)

La Mercedes avrebbe già consegnato il preavviso di sfratto ad uno dei suoi due piloti. Toto Wolff avrebbe insomma già deciso di non rinnovare uno dei contratti che scadono, in contemporanea, alla fine di questa stagione. E, anzi, la scelta potrebbe anche essere più clamorosa: il portacolori in questione rischia infatti di essere messo a piedi nel bel mezzo del campionato e di non concludere nemmeno il 2021 alla Freccia nera.

Queste, almeno, sono le indiscrezioni circolate nel paddock della Formula 1 al Gran Premio dell’Azerbaigian e che riguardano, nello specifico, Valtteri Bottas. Il finlandese è finito nell’occhio del ciclone soprattutto per le sue ultime prestazioni ampiamente sottotono: l’ultima, proprio quella di Baku, dove si è qualificato decimo e ha chiuso undicesimo. Davvero un risultato non all’altezza di una squadra che punta a vincere ancora entrambi i campionati del mondo.

Il motivo, hanno ipotizzato alcuni giornalisti, potrebbe essere psicologico: Bottas ha già saputo che non sarà riconfermato l’anno prossimo e dunque avrebbe perso motivazione. Gli attacchi nei suoi confronti sono giunti da più parti. L’emittente televisiva tedesca Rtl sottolinea che non sia “più abbastanza bravo” nemmeno per fare il “portatore d’acqua di Hamilton“.

La Mercedes caccia Bottas?

E il quotidiano olandese De Limburger ha rincarato la dose, affermando che “Bottas deve guardarsi le spalle o Russell sarà presto al volante della sua Mercedes“. Dunque in molti concordano sul fatto che lo scambio sia imminente: Valtteri retrocesso alla Williams, con la quale iniziò la sua carriera, e il giovane talento emergente inglese George Russell promosso alla Mercedes, che già guidò l’anno scorso in Bahrain con ottimi risultati come sostituto dell’ammalato Hamilton.

Toto Wolff, però, ufficialmente giura che il destino di Bottas non sia ancora segnato: “Siamo sempre stati onesti con entrambi i piloti, già dal primo momento che avevamo un’idea. E anche in questo caso andrebbe così. Ma non abbiamo ancora preso questa decisione”, ha risposto ai microfoni del sito specializzato tedesco Motorsport Total.

La colpa delle ultime prestazioni deludenti del finnico sarebbe infatti da imputare, secondo il suo team principal, alla malasorte: “Valtteri quest’anno ha avuto tantissima sfortuna, quasi stento a crederci. Questo sicuramente avrà un peso sulla nostra decisione”.

LEGGI ANCHE —> Mercedes, Wolff si lecca le ferite: “Fa male, sono distrutto, è inaccettabile”

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas (Foto Steve Etherington/Mercedes)