Zarco pensa al Mondiale: “Passiamo da Mir a me? Perché no”

Zarco punta dritto il titolo iridato. Il francese non si nasconde e ammette che sta accarezzando l’idea di cogliere il bersaglio grosso.

Zarco in conferenza stampa (GettyImages)
MotoGP – Zarco in conferenza stampa (GettyImages)

Zarco è sicuramente la grande sorpresa di questa stagione. Il rider francese ha portato a casa sin qui 4 secondi posto in 7 Gran Premi. Un rendimento altissimo che vede come unico neo il ritiro di Portimao. Ad oggi il pilota della Ducati è in piena corsa per il titolo, ma deve cominciare a vincere qualche gara se vuole sognare questo traguardo.

Ad oggi Zarco non ha ancora ottenuto la sua prima vittoria in MotoGP. Il suo rendimento però è davvero molto simile a quello di Mir nel 2020 e quindi può realmente sognare anche lui un clamoroso titolo.

Zarco ammette che Quartararo è sfortunato

A fine gara, come riportato da Motorsport.com, il rider francese ha così commentato la propria prestazione: “Per me è stata un’ottima gara. Certo è bello pensare sempre alla vittoria, ma anche al campionato e 20 punti sono sicuramente perfetti. Oliveira ha fatto una grande prestazione tenendo la testa della gara quasi sempre. Io ho perso un po’ troppo tempo all’inizio”.

Zarco ha poi proseguito: “Ho perso tanto tempo dietro a Miller che ha la mia stessa moto e non è semplice superarlo. Poi ho lavorato molto per prendere Mir e Fabio, quindi non ho potuto gestire al meglio la gomma e alla fine non sono riuscito ad attaccare Oliveira“.

LEGGI ANCHE >>> MotoGP Catalunya: Oliveira domina, Quartararo sfortunatissimo

Infine il pilota della Ducati ha così concluso: “Se da Mir si passa a me nel 2021 per il titolo va benissimo. Quartararo ha avuto delle difficoltà inaspettate come il problema al braccio di Jerez. Io sono convinto di avere ancora del margine per migliorare”.

Antonio Russo

Zarco in pista con la Ducati Pramac (GettyImages)
Zarco in pista con la Ducati Pramac (GettyImages)